Milan-Cagliari, probabili formazioni, diretta tv, precedenti e curiosità

Milan-Cagliari – San Siro è pronto ad accogliere la seconda giornata di campionato, la prima dei rossoneri in casa contro un avversario tutt’altro che agevole. Dopo la convincente vittoria in trasferta ottenuta contro la Sampdoria, i ragazzi di Stefano Pioli hanno tutte le intenzioni di riconfermarsi, conquistando i primi tre punti casalinghi della stagione 2021/2022, nel posticipo serale che li vede impegnati contro i rossoblù allenati da Leonardo Semplici.

Proprio l’allenatore rossonero vuole invertire il trend del passato campionato e ottenere un maggior numero di punti dinanzi il pubblico amico. L’idea, dunque, è quella di sfruttare l’energia di San Siro per far proseguire il percorso di crescita della squadra: “Abbiamo pensato alla partita tutta la settimana. Abbiamo un obiettivo, quello di iniziare bene il campionato. Veniamo da una vittoria sofferta ma meritata, affronteremo una squadra ben messa in campo come il Cagliari, strutturata, difficile da sfidare. Dovremo essere bravi a leggere le situazioni. Sarà difficile ripetere i risultati in trasferta dello scorso anno, quindi è chiaro che migliorare i risultati a San Siro è un obiettivo e vogliamo provare a farlo sin da subito”.

Fuori ancora Franck Kessie e Zlatan Ibrahimovic, contro il Cagliari dovrebbe ritrovare una maglia da titolare Ismael Bennacer pronto a giocare al fianco di Sandro Tonali. Si accomoda, così, in panchina Rade Krunic, pronto a dare il suo contributo a partita in corso. Per il resto dovrebbe essere confermato l’undici visto in campo contro i blucerchiati con un solo vero dubbio. Stefano Pioli, infatti, non ha ancora deciso se affidarsi a Rafael Leao o ad Ante Rebic con il portoghese in leggero vantaggio sul croato.

Ecco le probabili formazioni di Milan-Cagliari

MILAN (4-2-3-1): Maignan; Calabria, Kjaer, Tomori, Theo Hernandez; Bennacer, Tonali; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leão; Giroud.

All.: Pioli

CAGLIARI (3-5-2): Radunovic; Ceppitelli, Godin, Carboni; Nandez, Deiola, Marin, Strootman, Dalbert; Joao Pedro, Pavoletti.

All.: Semplici

Arbitro:

Sarà Marco Serra a dirigere Milan-Cagliari. A coadiuvare il 39enne fischietto di Torino Rodolfo Di Vuolo e Andrea Zingarelli. Il quarto uomo designato sarà Matteo Mercenaro mentre VAR e AVAR saranno affidati a Paolo Silvio Mazzoleni e Sergio Ranghetti.

Ad oggi sono due le volte in cui Serra ha incrociato i rossoneri e per entrambe le volte il Milan è uscito vittorioso dal campo. La prima volta risale al 4 ottobre 2020 con la squadra allenata da Pioli uscita dal campo con un netto 3-0. L’altra vittoria risale al 1 agosto 2020 ed è proprio contro il Cagliari (risultato finale 3-0).

Milan-Cagliari, dove vedere la prima dei rossoneri a San Siro oggi, domenica 29/08/2021

Il posticipo della seconda giornata di Seria A si disputerà alle ore 20:45 oggi, domenica 29/08/2021. Sarà DAZN a trasmettere il match con il servizio usufruibile non solo tramite Smart Tv ma anche via app anche grazie alle console di nuova generazione come PlayStation e Xbox.

Ultima spiaggia e non certo per importanza sono l’utilizzo dei dispositivi Amazon Fire TV Stick o Google Chromecast. Ricordiamo che questi dispositivi potranno essere collegati attraverso la porta Usb delle proprie tv.

Milan-Cagliari, precedenti e curiosità

Precedenti:

Sono 43 le vittorie del Milan contro il Cagliari, in Serie A. Numeri importanti se si considera anche che i rossoblu non hanno ottenuto così tante sconfitte contro nessun’altra squadra. L’ultima vittoria risale al maggio 2017 quando i sardi si imposero in casa con il risultato di 2-1.

Numeri ancora più importanti se si tien conto che il Milan non ha ottenuto gol negli ultimi 5 incroci. Entrando, invece, nel merito della partite disputate a San Siro, i bilancio è di 26 vittorie per i ragazzi allenati da Pioli contro i 10 pareggi e le 3 vittorie del Cagliari. Occhio al rendimento recente dei sardi che nelle ultime 4 partite hanno ottenuto 2 vittorie e 2 pareggi.

Curiosità:

In caso di successo, il Milan eguaglierebbe i risultato del biennio 2002-2004 quando i rossoneri sono riusciti ad ottenere per due anni di fila i 6 punti. Vincere sarebbe un buon viatico per il morale, soprattutto in vista delle soste per le Nazionali. Per vincere, tuttavia, non bisogna abbassare la guardia. Il Cagliari dispone di un ottimo collettivo avendo in Joao Pedro il suo giocatore simbolo. Il brasiliano è in ottima forma. A testimoniarlo c’è la doppietta inflitta a lo Spezia. Se a questo ci aggiungiamo la voglia di riscatto, il dado è tratto. Joao Pedro, infatti, negli ultimi 4 incroci contro i rossoneri è rimasto a secco, dopo esser andato sempre a segno nelle precedenti 3 partite.

La cabala, tuttavia, è utile per riempire le pagine degli almanacchi. Il Milan ha bisogno di risultati concreti senza pensare troppo alla storia. L’unica cosa che conta questa sera a San Siro è ottenere i 3 punti.

photocredits: AC Milan

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan