Milan-Cagliari Primavera 2-4: minuto da incubo per i rossoneri

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Giornata da dimenticare per il Milan Primavera, il Cagliari cala il Poker al Vismara: quanti errori difensivi, un minuto è stato fatale

Sconfitta pesante per il Milan Primavera, non riesce il momentaneo sorpasso all’Inter: il Cagliari espugna il Vismara. Rossoneri troppo distratti e imprecisi, gravi errori della retroguardia, in particolare di Parmiggiani. Anche davanti la musica non è diversa e il risultato non può che essere una sconfitta. Il risultato finale è pesante: 4 gol segnati dal Cagliari, il Milan Primavera deve riflettere.

ALBERTINI: “CAMARDA, SPERO DI VEDERTI! SERVI AL MILAN PER…”

Primo Tempo

MILAN (4-3-3): Bartoccioni; Jimenez, Parmiggiani, Nsiala, Magni; Malaspina, Stalmach, Zeroli; Cuenca, Sia, Liberali. A disp: Torriani, Bakoune, Paloschi, Skoczylas, Scotti, Ehuwa, Martinazzi. Sala, Perina, Simmelhack, Amaral Castilho. All. Abate

CAGLIARI: Iliev, Arba, Idrissi, Carboni, Sulev, Cogoni, Mutandwa, Vinciguerra, Catena, Konate, Marcolin. A disp: Renna, Conti, Pintus, Pulina, Achour, Deriu, Balde, Franke, Mellino, Casali. All: Fabio Pisacane.

Dopo una prima fase di studio, il Cagliari ha messo in difficoltà il Milan con la sua organizzazione tattica e con le palle inattive. Alla metà del primo tempo la squadra di Abate ha iniziato a venire fuori e a creare occasioni. Il protagonista è stato Liberali, l’attaccante rossonero ha avuto 3 occasioni da gol: due con tiri da fuori area e una messa a lato da buona posizione.

Secondo Tempo

Succede tutto nella ripresa: 6 gol in 45 minuti! Il Milan esce bene dagli spogliatoi e gioca un buon quarto d’ora. La luce si spegne completamente per 1 minuto: al 60′ passano in vantaggio gli ospiti, lancio lungo su Mutandwa che brucia un Parmiggiani troppo leggero e anticipa Bartoccioni che ancora una volta non è perfetto in uscita. Subito dopo al 61′ arriva il raddoppio, altro errore difensivo di Parmiggiani che perde palla, recupera Konaté e insacca: è 0-2!

Non molla il Diavolo che accorcia le distanze al 64′,si riscatta Liberali: Cross di Jimenez dalla destra, l’attaccante stoppa di petto, supera un difensore e scaraventa in rete. Sembra che la squadra di Abate possa rientrare in partita, invece il Cagliari cala il tris al 73′. Sempre colpevole la difesa del Milan: lancio in verticale per Vinciguerra. Il neo entrato Bakoune si fida dell’uscita di Bartoccioni che però non è veloce quanto l’attaccante sardo che lo anticipa con la punta e fa 3-1.

Partita folle al Vismara, i rossoneri al 77′ rientrano nuovamente in partita grazie ad un corner: colpo di testa di Scotti murato dalla difesa, Catena però trascina in porta il pallone: autogol del difensore sardo! Il Milan si riversa in avanti ma non riesce più a concretizzare, al 96′ regala un contropiede al Cagliari e Konaté chiude la partita. 4-2: è doccia fredda per i ragazzi di Abate.

MILAN PRIMAVERA, CHE INIZIO! QUALCUNO PRONTO AL SALTO?

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate