Milan-Cagliari, Ordine: “Ritrovato tutto in una notte, il clima non cambia”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il commento di Franco Ordine su Milan-Cagliari in cui la squadra di Pioli si è improvvisamente ritrovata

Nell’analisi di Milan-Cagliari Franco Ordine ha individuato i cambiamenti rispetto a 6 giorni prima con il Genoa e gli elementi di continuità del contesto delle due sfide. Il giornaliste sulle colonne de Il Giornale ha segnalato tra le note positive l’entrata in campo di Rafael Leao che ha impresso il suo marchio sul match, il rientro sul rettangolo verde di Pobega e il ritorno al successo della squadra di Pioli dopo 6 partite senza. La costante delle due partite è stato il silenzio della Curva Sud, pur con alcune differenze mentre la nota stonata è l’infortunio di Chukwueze, sostituito proprio dal 10 portoghese a fine primo tempo.

Le note positive di Milan-Cagliari per Ordine

Franco Ordine nel suo editoriale su Il Giornale nel day-after di Milan-Cagliari ha aperto il suo articolo sottolineando che improvvisamente in casa rossonera è cambiato tutto: “In una notte sole, il Milan ritrova improvvisamente quasi tutto. Ritrova innanzitutto il gol facile”. Per quanto riguarda la cinquina segnata ai sardi, il giornalista ha voluto segnalare l’atteggiamento positivo con cui è entrato Rafael Leao. Il suo ingresso in campo è definitivo come “decisivo per imprimere la svolta necessaria”.

Quello che non è cambiato rispetto al Genoa

Ordine ha sottolineato che però rispetto a Milan-Genoa non è cambiato l’atteggiamento del pubblico, almeno della Curva Sud: “Il clima è quello di una settimana prima, silenzio assoluto, ne striscioni, ne bandiere”. Successivamente, il giornalista ha ripercorso i momenti salienti del match. L’analisi è terminata con l’affermazione su due degli autori dei gol, Leao e Pulisic, che sono i due giocatori da cui ripartire in attacco. Il resto lo farà il centravanti su cui la società sta impegnando tutte le forze per coprire il vuoto lasciato da Giroud e per soddisfare le aspettative dei tifosi a partire dall Curva Sud.

Ultime news

Notizie correlate