Milan, Pioli ne cambia tre: la probabile formazione anti Dortmund

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Fiorentina archiviata, Pioli pensa già al Borussia Dortmund: tre i cambi per il Milan nella sfida decisiva di Champions League

Dopo una vittoria che di positivo lascia i tre punti e poco altro, il Milan è chiamato a superare anche l’ostacolo Borussia Dortmund: la probabile formazione vede tre rotazioni rispetto a quanto visto contro la Fiorentina. Con l’1-0 firmato Theo Hernandez la squadra di Stefano Pioli può tornare a rialzare la testa al termine di un periodo particolarmente complicato. Solo due, infatti, i punti racimolati in Serie A tra Juventus, Udinese, Napoli e Lecce. Di mezzo, la mirabolante prestazione contro il Paris Saint-Germain, che ha visto in campo a San Siro un Diavolo formato europeo come mai prima in questa stagione. Lo stesso che gli oltre 70 mila vorranno ammirare martedì, quando in campo contro il Milan ci sarà il Borussia Dortmund di Terzic: vediamo la probabile formazione disegnata da Sky Sport.

TRA NIGERIA E MESSICO: MILAN, IL CALCIOMERCATO PASSA DALLA CHAMPIONS

Chi c’è

Secondo quanto riporta il sito della nota e informata emittente, Pioli sceglierà di effettuare tre modifiche rispetto alle decisioni prese ieri sera prima di Milan-Fiorentina. Scelte che saranno in alcuni casi obbligate, mentre in altri comunque fortemente influenzate dalle assenze. Ma cominciamo da chi andrà in campo. In porta Mike Maignan, che si è rimesso in sesto dopo qualche problemino nel pre gara di ieri. Di fronte a lui, i soliti 4: Calabria, il capitano, Thiaw, Tomori e Theo Hernandez. Ma i cambi maggiori sono a centrocampo, anche comprensibilmente considerato la distanza tra i due impegni. Contro il Borussia Dortmund, la probabile formazione di Sky Sport vede agire in regia nuovamente Krunic, con al fianco il rientrante Loftus-Cheek e l’instancabile Reijnders, che completeranno la mediana del Milan. Davanti l’importante recupero di Giroud: ha dovuto riposare sabato (causa squalifica) e vuole tornare decisivo in Champions League. Ai lati, torna la coppia Pulisic-Chukwueze.

DI STEFANO: “VITTORIA RIMASTA NELLO SPOGLIATOIO! LA STORIA NELLA STORIA DI CAMARDA”

Chi manca

Oltre agli inf0rtunati di lunga data Marco Sportiello, Mattia Caldara, Pierre Kalulu, Marco Pellegrino e Ismael Bennacer, si sono aggiunti i più recenti Rafa Leao e Noah Okafor. A complicare la situazione (con Simon Kjaer da valutare), anche l’assenza di Yunus Musah che, ammonito contro il PSG, ha fatto scattare la squalifica, da scontare proprio martedì con i tedeschi. Per curiosità, aggiungiamo che Francesco Camarda non tornerà a San Siro dopo pochi giorni. Il ragazzo non ha ancora compiuto 16 anni (e quindi non tesserato) e per il regolamento Champions non può scendere in campo. Tra l’altro, anche volendo sarebbe impossibilitato a causa dell’espulsione rimediata dopo il termine di Milan-PSG di Youth League.

(VIDEO) LACRIME DI GIOIA: LA FAMIGLIA CAMARDA REAGISCE ALL’ESORDIO

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate