Milan, Borghi: “Domenica un fantastico concerto, ma col Napoli al 98%”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Nella trasmissione “Night Cup” andata in onda sui canali di DAZN, Stefano Borghi ha parlato di Napoli – Milan di domenica scorsa.

Queste le sue parole in vista del doppio confronto di Champions League: “Io credo che il Milan da questa vittoria si sia preso almeno un 10% di possibilità in più di passare il turno: è stata una dimostrazione molto forte. Ha dato una vampata a se stesso e trovato Leao. Dopo la partita abbiamo chiesto a Pioli se sia il caso di replicare il piano partita o cambiare. La risposta è stata di un’onestà meravigliosa: ‘Questa è una bella domanda…’. Io credo che questa sia la strada. Ma il Napoli per me rimane favorito, direi un 60/40”.

In vista del Milan, Borghi parla anche delle prossime mosse degli azzurri: “Non credo che invece la chiave del Napoli sia un cambio di modulo. Anzi, sono abbastanza sicuro che Spalletti non cambierà. La mia impressione è che domenica abbia giocato al 98%. Nel senso che, nessuno ha sottovalutato niente ovviamente, però per il Milan era una partita importantissima per questioni di classifica e testa. Per il Napoli aveva un peso specifico differente. Non credo sia stata una cosa né voluta né allarmante, però in una partita in cui bisognava essere oltre il 100% secondo me il 98% ha portato a questa cosa”.

ULTIME NOTIZIE MILAN – CARDINALE PRESENTA IL FILM “AIR”: “ECCO PERCHÉ IL MILAN NE TRARRÀ BENEFICI”

Poi, continua: “Quando il Napoli ha alzato il suo baricentro perché con orgoglio voleva recuperare, il Milan è stato straordinario nell’infilzarlo più volte. Credo che per gli azzurri sia suonata la sveglia al momento giusto: rimette tutti con la testa nel carro armato in vista del doppio confronto di Champions. Diciamo che se Spalletti avesse dovuto scegliere una delle tre partite da toppare… Va bene aver toppato questa”.

Infine, così Borghi sulla vittoria di Calabria nel confronto con Kvaratskhelia: “Il Milan, a parte Leao che era l’uomo più atteso, è stato un fantastico concerto, per cui andare a toccare i singoli… È proprio la coralità della partita preparata a centrocampo in entrambe le fasi”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

borghi milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate