il 27/01/2024 alle 21:12

Milan-Bologna, San Siro si accende contro il razzismo

0 cuori rossoneri

Milan al fianco di Maignan contro il razzismo: interruzione contro il Bologna per sensibilizzare sulla lotta alla discriminazione

Alle ore 20:45, allo stadio San Siro, Milan e Bologna sono scese in campo per la 22ª giornata di Serie A. I rossoneri arrivano da 4 vittorie di fila in campionato e cercano il quinto successo consecutivo, traguardo mai raggiunto in questa stagione. Per farlo Stefano Pioli ha voluto affidarsi allo stesso 11 titolare capace di trionfare contro Empoli e Udinese. È solo la seconda volta in stagione in cui il Milan partirà con gli stessi calciatori per tre gare in fila. Il precedente riguarda le prime tre gare di campionato. Questa gara arriva dopo il bruttissimo episodio di Udine, quando un manipolo di tifosi dell’Udinese ha bersagliato Mike Maignan con cori e insulti di stampa razziale. Proprio a seguito di questo spiacevole avvenimento, il Milan ha preparato un’iniziativa nel corso della sfida contro il Bologna per dimostrare al portiere il suo sostegno e per sensibilizzare tutti nella lotta contro il razzismo.

L'iniziativa del Milan contro il razzismo nel corso della sfida contro il Bologna

MILAN, INIZIA LA MISSIONE ZIRKZEE! I 40 MILIONI E LA STRATEGIA DI MONCADA E FURLANI

L’iniziativa

Dopo il bruttissimo episodio subito da Maignan contro l’Udinese, il Milan ha voluto prendere una posizione forte al fianco del suo portiere. Al sedicesimo minuto di gara contro il Bologna, la partita è stata brevemente interrotta ed è stato trasmesso un video sul maxi schermo di San Siro per ribadire il sostegno della società di via Aldo Rossi a Maignan e alla lotta contro il razzismo. È stato scelto proprio questo minuto di partita per il portierone francese, che gioca con il numero 16 sulla maglia. Sullo schermo dello stadio milanese è comparsa una citazione di Martine Luther King: “Darkness can not drive out darkness, only light can do that”, che significa “L’oscurità non può scacciare l’oscurità, solo la luce può farlo”. Tutti i presenti a San Siro, poi, sono stati chiamati ad accendere il flash sui propri smartphone per portare la luce nell’oscurità del razzismo.

MILAN-BOLOGNA, LE FORMAZIONI UFFICIALI: LEAO VS ZIRKZEE

La presa di posizione di Furlani

Nel prepartita, ai microfoni di Sky Sport, anche l’amministratore delegato del Milan Giorgio Furlani ha voluto tornare a parlare degli episodi di razzismo avvenuti ad Udine: “Facciamo bene a parlare di questo prima che del calcio giocato. Non dobbiamo dimenticarci gli eventi di Udine, che fanno schifo e sono vergognosi. Noi siamo sempre stati attenti a questi temi. Anche oggi abbiamo un’iniziativa. Non vogliamo che ci si dimentichi di quanto successo e si torni a giocare e basta. Siamo sempre stati attenti a qusti temi. Oltre a parlarne, insieme con tutte le istituzioni vogliamo anche fare. Queste sono cose da cambiare. Maignan? Sta bene. Vuole anche lui che si smetta di parlare e basta. Vuole che si agisca”.

MILAN-BOLOGNA, RISCHIO DIFFIDATI: CHI PUÒ SALTARE IL FROSINONE?

SCORRI IN BASSO PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

NOTIZIE MILAN