Milan, Biasin: “Fonseca, la piazza non si fida… di chi l’ha scelto”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Fabrizio Biasin ha parlato dello scetticismo dei tifosi del Milan intorno alla scelta di Paulo Fonseca: non è indirizzato all’allenatore

La scelta del Milan di puntare su Paulo Fonseca come prossimo allenatore, anche se l’ufficialità non è ancora arrivata, sta polarizzando il discorso dei tifosi rossoneri: la maggior parte non sembra essere d’accordo con la decisione della dirigenza di puntare sul portoghese. A parlare dell’argomento è stato il giornalista Fabrizio Biasin in un editoriale sulle colonne di TMW: il motivo dello scetticismo, per il giornalista, non sta tanto in Fonseca ma nella poca fiducia dei tifosi del Milan nei confronti di chi lo ha scelto.

“La piazza non si fida”

L’opinione del giornalista sullo scetticismo nel mondo Milan intorno alla scelta di puntare su Paulo Fonseca come prossimo tecnico è chiara: “Al momento, la piazza, non si fida. E non del tecnico portoghese, ma di chi lo ha scelto. L’assenza di comunicazione esterna può essere una scelta strategica del club ma, di fatto, sta generando insicurezza nei tifosi, sballottati dai media come raramente era capitato in passato“. Per Biasin, “qualche dichiarazione distensiva darebbe una bella mano all’ambiente“, ad esempio “chi arriva in attacco per sostituire quel monumento di Giroud“.

Ultime news

Notizie correlate