Milan, Barzagli: “Pioli parafulmine e mai sostenuto. Leao dividerà sempre”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervenuto su DAZN, Andrea Barzagli ha parlato della stagione di Stefano Pioli sulla panchina del Milan e anche di Leao

Durante la trasmissione Sunday Night Square su DAZN, Andrea Barzagli ha analizzato la stagione di Stefano Pioli alla guida del Milan, commentando anche i fischi ricevuti da Rafael Leao al momento della sua sostituzione.

Le parole di Barzagli

“Qui è stata una ricostruzione del Milan degli anni d’oro. C’è voluto tempo per tornare a grandi livelli, e grazie a Pioli e a quell’annata meravigliosa che ha fatto il Milan è tornato dare un trofeo a questo club. Ma ricordiamo che club è il Milan…è normale che i tifosi mettano pressione alla società. Sono abituati ad aver visto dei campioni, ad aver vinto tantissimo. Secondo me dopo quello Scudetto loro si aspettavano che il Milan tenesse quella base, di lottare sempre.

L’anno scorso nì in campionato ma arrivano in semifinale, quest’anno ci si aspettava un’altra grande stagione e invece si sono trovati un allenatore che ha fatto da parafulmine a tutti, mai sostenuto dalla società. I derby persi tutta colpa sua, idem per tutto ciò che è successo. Però se in due anni il Milan aveva ricostruito e fatto un salto in alto vincendo un campionato, lì ci devi restare perchè sei il Milan e quindi andare a dar colpa all’allenatore”.

Sui fischi a Leao

“Leao dividerà sempre”.

Ultime news

Notizie correlate