Milan-Atalanta: è di nuovo polemica sul settore ospiti

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Undici giorni dopo il caos Milan-Fiorentina, si ripresenta la polemica sul settore ospiti di San Siro per Milan-Atalanta.

Come riporta il Corriere della Sera, diversi tifosi atalantini si sono sentiti ripetere da una centinaia di tabaccai della provincia di Bergamo che “i biglietti del settore ospiti non sono più disponibili“. I 4 mila tagliandi a disposizione per il settore riservato alla tifoseria ospite sono già esauriti: questo perché, secondo il quotidiano, i biglietti sono stati venduti ai residenti orobici anche di fede rossonera (sono gli stessi rivenditori a confessarlo mostrando portafogli con impresso un Diavolo sbucati dalla tasca al momento dell’acquisto).

Leggi QUI anche “Milan-Fiorentina: rivivi la parata di Mike con la Maignan-cam! (VIDEO)”

Senza l’obbligo di DeaCard imposto dall’Osservatorio per la trasferta, qualunque rossonero ha potuto aggirare il sistema anche senza l’ausilio di internet. Si è ripetuta la stessa situazione della partita pomeridiana di domenica 1° maggio a San Siro contro la Fiorentina. In quel caso, la Questura di Milano aveva deciso di annullare i biglietti del terzo anello verde già venduti e di riaprire la vendita, dei 4.100 posti destinati generalmente agli ospiti, unicamente ai possessori della tessera InViola.

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate