Tornano Kjaer e De Ketelaere: Pioli cerca soluzioni per rimontare il Napoli

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Tornano Kjaer e De Ketelaere: Pioli cerca soluzioni per rimontare il Napoli

Stefano Pioli vuole dare ancora tanto a questo Milan e il gruppo si è ritrovato ormai da qualche giorno per riprendere il programma degli allenamenti. Un Milan che crede nella rimonta, così come ci credono gli appassionati scommettitori che, , attendono con ansia che ricominci il campionato. A livello di bookmakers, quote e scommesse il Mondiale sta regalando qualche gioia inaspettata per i più coraggiosi. Sorpresa è stata come anticipato l’eliminazione del Belgio, arrivata dopo i tanti errori di Romelu Lukaku nella partita decisiva contro la Croazia, le altrettante polemiche che hanno accompagnato i Red Devils e un evanescente Charles De Ketelaere, poco utilizzato dal dimissionario Roberto Martinez. L’ex giocatore del Bruges raggiungerà nella serata di oggi i suoi compagni di squadra nel ritiro di Dubai

LEGGI QUI ANCHE   -IBRAHIMOVIC: “LEAO DEVE RESTARE! PER CONVINCERLO GLI STO DICENDO CHE…”-

Può il Milan sperare ancora nello scudetto?

Dopo l’eliminazione ai gironi della Danimarca, nella giornata di giovedì anche Simon Kjaer tornerà a disposizione di mister Pioli per il ritiro di Dubai. La parola d’ordine in casa rossonera è ottimismo per quello che sarà il prosieguo del campionato e gli ottavi di Champions League contro il Tottenham di Conte: Pioli sa di avere un gruppo forte e spera di contare su un maggiore apporto dei nuovi arrivati nella seconda parte di campionato. De Ketelaere non ha ancora dimostrato il suo valore e quello che si è visto a Bruges in termini qualità e quantità di gioco sembra essere ancora lontano. Al numero 90 del Milan sembra mancare in questo momento fiducia nei propri mezzi. Pioli però sa come giocare le sue carte sotto questo aspetto. Di fiducia il mister ne sa qualcosa, soprattutto di quella guadagnata sul campo: chiedere a Rangnick per maggiori informazioni. Il Milan ha le carte in regola per ripetere l’exploit da outsider della scorsa stagione?

Intanto si prova… qualcosa di diverso

Qualcosa di nuovo e di diverso da quanto visto col Milan degli ultimi due anni in realtà Stefano Pioli ha già provato a studiarlo. Durante l’amichevole con il Lumezzane a Milanello, l’allenatore Campione d’Italia, anche perché a corto di terzini con Theo al Mondiale e Ballo-Touré ancora in vacanza, ha messo in scena un inedito 3-5-2 con Rade Krunic e Tommaso Pobega chiamati a muoversi sui lati esterni del campo. Come interni di centrocampo hanno agito invece Sandro Tonali e altre due facce “nuove” (per quanto poco si sono viste nella prima parte di stagione), quelle di Aster Vranckx e Yacine Adli. Ed è proprio su Aster Vranckx e Yacine Adli che Stefano Pioli continuerà a puntare oggi contro l’Arsenal per il primo impegno a Dubai previsto per ore 15. Per quanto riguarda il modulo si tornerà al caro vecchio 4-3-2-1: ad agire come terzino sinistro sarà Tommaso Pobega, in mediana Tonali e appunto Vranckx mentre in trequarti vedremo come contro il Verona in campionato Yacine Adli. Davanti altra chance per Divock Origi: anche l’ex attaccante del Liverpool è chiamato a far vedere qualcosa in più nella seconda parte di stagione.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

De Ketelaere Kjaer
Photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate