Allenatore Milan, Costacurta: “I tifosi devono sognare, ma con alcuni nomi…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Costacurta si concentra sui tifosi nel discorso sul prossimo allenatore del Milan: ecco cos’è cambiato rispetto al passato

Intervenuto nel post-partita di Sassuolo-Inter di ieri sera sulle reti Sky Sport, l’ex difensore del Milan Alessandro Costacurta ha parlato della ricerca del prossimo allenatore rossonero concentrandosi soprattutto sui tifosi. Per Costacurta, i tifosi del Milan hanno bisogno di sognare ed è per questo motivo che hanno risposto negativamente in massa alle indiscrezioni su Julen Lopetegui.

Le parole dell’ex

Costacurta spiega che vivendo a Milano “incontra tanti tifosi del Milan“, tifosi che “vogliono sognare“: “Lopetegui non li faceva sognare… ci sono dei nomi che ti fanno sognare e altri no, i tifosi devono sognare“.

L’ex difensore si lancia poi in un paragone col passato, spiegando perché il tifoso del Milan è passato dal sognare le stelle a sognare l’allenatore: “Ci sono stati periodi, penso a quello di Berlusconi, in cui l’allenatore non era così importante perché tanto arrivavano le stelle. E infatti sono arrivati prima Sacchi, poi Capello. Adesso le stelle non possono arrivare e i tifosi, secondo me, si devono orientare su qualcuno che li fa sognare“.

Ultime news

Notizie correlate