Il Milan affonda, Sabatini: “Naufragio Pioli, tutti insufficienti”

I più letti

Il Milan sprofonda negli abissi dell’anonimato: il naufragio di Stefano Pioli si concretizza con la sconfitta in Europa League

Il Milan di Stefano Pioli perde con la Roma e dice definitivamente addio all’Europa League, l’ultima residua speranza di raddrizzare una terribile stagione. Una pioggia di critiche riempie l’oceano rossonero. Si era parlato di ultima spiaggia nella conferenza pre Roma-Milan, adesso per Pioli è un vero e proprio naufragio. Non usa mezze misure Sandro Sabatini nel suo spazio su Calciomercato.com: solo una metafora per descrivere la delicata posizione del tecnico rossonero. Impietoso il paragone con la pimpante Roma di De Rossi, già in vantaggio per 2-0 prima dell’espulsione di Celik che poteva riaprire la gara. Tantissimi errori in parità numerica poi: “Quando sono stati un uomo in più, non hanno fatto nulla a parte il gol di Gabbia. L’unico a salvarsi insieme a Chukwueze, impiegato solo per un tempo”.

Critiche anche ai calciatori, Pioli sfiduciato

Queste le accuse mosse ai calciatori: “Da Maignan a Leao tutti insufficienti, Theo Hernandez addirittura indisponente”. Il giornalista evidenzia poi i dettagli che alla fine hanno fatto la differenza tra la Roma di De Rossi e il Milan di Pioli: “Chi ha vinto, la Roma, ha giocato con il sostegno per l’allenatore. Sia dal pubblico che dalla società. Chi ha perso aveva l’allenatore sfiduciato da tutti“.

Ultime news

Notizie correlate