Milan, Abbiati: “Maignan leader, calo normale. Si pensi bene al dopo Pioli”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In un’intervista rilasciata a Sky Sport, l’ex portiere del Milan Christian Abbiati ha parlato di Mike Maignan e del successore di Stefano Pioli sulla panchina rossonera

Christian Abbiati, ex portiere rossonero, ha parlato così ai microfoni di Sky Sport in merito al successore di Pioli sulla panchina del Milan e non solo.

Le parole di Abbiati

Su Maignan. “E’ un leader, un calo può essere normale quando si gioca sempre ad alti livelli, lui ha fatto vedere grandi cose. Noi tutti tifosi milanisti ci auguriamo possa restare al Milan”.

Su Fonseca. “La dirigenza deve studiare bene le ipotesi per il futuro dopo Pioli, che secondo me ha fatto bene perchè è arrivato secondo facendo tanti punti. Con la vittoria dell’Inter, è stato un po’ cancellato il buon campionato che hanno fatto i rossoneri con Pioli”.

Su De Zerbi. “Non so dire chi possa essere il nome giusto, De Zerbi è un amico e ha fatto molto bene, ma non sono la persona adatta per dirvi se potrà essere pronto per questo Milan”.

Su Leao. “Deve trovare più continuità nelle prestazioni e in fase gol, ha talento ha un fisico incredibile, gli manca solo la continuità”.

Ultime news

Notizie correlate