Milan, 200 milioni per il mercato… dei rinnovi

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Milan ha investito molto nei rinnovi di contratto nel 2022. Sperando di concludere quello di Bennacer entro la dicembre per potersi concentrare su Leao nel 2023, tante sono state le firme nel corso dell’anno solare.

La Gazzetta dello Sport fa il punto della situazione sulla complessiva somma di denaro spesa dal club per i prolungamenti dei suoi top player. Bennacer-Giroud-Leao è il tridente con il quale il Milan conta di chiudere la pratica rinnovi il più presto possibile. Come scrive la rosea, se il triplo affare andrà in porto, per il club si tratterà di investire qualcosa come 93 milioni spalmati negli anni. Questa è infatti la cifra al lordo dei nuovi stipendi ai quali si lavora per prolungare i tre contratti.

LEGGI QUI ANCHE – BENNACER A UN PASSO DAL RINNOVO: INGAGGIO TRIPLICATO!

Questa l’analisi del quotidiano: “Ma quanto costerà al Milan riconfermare i big e il blocco della squadra di Pioli? In questo caso occorre allargare lo sguardo e considerare tutti i rinnovi già completati in questo anno solare. In ordine decrescente di spesa Theo Hernandez, Tomori, Tonali, Kalulu, Pobega, Krunic, Ibrahimovic e Gabbia. Ecco, in questo caso si arriva a circa 107 milioni di euro, cifra alla quale si aggiungerebbero i 93 da impegnare per Bennacer, Giroud e Leao. Siamo a 200 milioni di euro stanziati per riconfermare i big e le prime alternative.

La somma è significativa, ma rimane comunque sostenibile. Perché la politica milanista in materia di ingaggi punta a contenere i costi nei confini dei 4-5 milioni di stipendio netto a giocatore (fatta eccezione per qualcuno, vedi Leao). A servire un assist prezioso per i conti rossoneri, poi, ci sono i benefici fiscali del Decreto Crescita. Questi hanno consentito un risparmio su alcuni prolungamenti di questo 2022 (Kalulu, Tomori, Hernandez e Giroud, quando la firma arriverà) e sui contratti firmati nell’ultimo mercato, da De Ketelaere a Origi, da Dest a Vranckx”.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate