Maignan, il Milan accelera per il rinnovo: il motivo della distanza tra offerta e richiesta

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il Milan prepara i primi passi verso la trattativa per il rinnovo di Mike Maignan, la prima offerta del Milan sarà distante 1 milione dalla richiesta

Il rinnovo di contratto di Mike Maignan con il Milan è una delle priorità sulla scrivania in via Aldo Rossi dell’amministratore delegato Giorgio Furlani e del responsabile della gestione sportiva Geoffrey Moncada. La società al termine della scorsa stagione ha rinnovato l’accordo con Rafael Leao dopo una trattiva lunghissima ed estenuante.  Il colloquio tra le parti ha vissuto di momenti di fiducia e negatività sulle possibilità di arrivare all’atteso nuovo contratto. Il Club sta lavorando con anticipo sul portiere francese, il cui attuale contratto scadrà tra due anni e mezzo. L’obiettivo di entrambe le parti e di rendere l’ingaggio da top del Club di uno dei pilastri in campo e fuori della squadra allenata da Stefano Pioli. Tuttosport nell’edizione di questa mattina ha rivelato l’offerta che ha intenzione di fare il Milan e la richiesta un pò più alta dell’entourage del calciatore. I rossoneri al momento sono titubanti ad assecondarla. Qui gli aggiornamenti sul rinnovo tra Maignan e il Milan.

L.HERNANDEZ: “BELLO AVERE MAIGNAN NEL CLUB…”: CLUB O INDIZIO DI MERCATO?

La priorità del rinnovo Maignan – Milan

L’accordo per il rinnovo di Mike Maignan con il Milan è uno degli obiettivi principali dell’agenda dell’AD rossonero Giorgio Furlani e del responsabile dell’area tecnica Giorgio Furlani. Il club di via Aldo Rossi vuole lavorare con netto anticipo per mettere al sicuro uno dei top player della squadra di Stefano Pioli. Tuttosport ha rivelato alcune informazioni su offerte, contro-richieste e motivazioni della distanza non molto ampia, ma comunque esistente tra le due parti anche se siamo solo alle battute iniziali della trattativa. C’è ancora tempo, perché il suo attuale contratto scade il 30 giugno 2024. L’attuale ingaggio è di 2,8 milioni al di sotto di quanto guadagnato dai top del club come Theo Hernandez e Leao e la società vuole blindarlo al più presto adeguandolo. Il portoghese è stato proprio l’ultimo grande rinnovo del Milan portato a termine dalla gestione sportiva Maldini-Massara.

MILAN, IL GIUDICE SPORTIVO SI ESPRIME: LA DECISIONE SU MAIGNAN

Distanza di 1 milione tra richiesta e offerta

Il quotidiano sportivo torinese ha rivelato i primi movimenti verso l’obiettivo del rinnovo di contratto tra  Mike Maignan e il Milan. Il portiere francese è un leader dello spogliatoio della squadra gestita da Stefano Pioli. A detta del tecnico emiliano è colui che ha preso in parte il ruolo di Zlatan Ibrahimovic nel gruppo. Lo svedese rimane comunque inimitabile e irraggiungibile per carisma. Proprio questa sua caratteristica fuori dal campo spingono il Milan a trovare un accordo al più presto con l’entourage dell’estremo difensore. La richiesta è fissata a 8 milioni di euro mentre la prima offerta rossonera è di 7 milioni bonus compresi. C’è una distanza colmabile tra le parti, che è dovuta ai dubbi della società a garantire uno stipendio così alto per le casse del club a un calciatore che comunque ha subito infortuni di lunga degenza nelle ultime stagioni. La trattativa continuerà al rientro di Maignan dalla nazionale francese visto che il portiere non prenderà parte alla prima partita post-sosta contro la Juventus in Serie A a San Siro a causa della squalifica per il rosso con il Genoa successivo all’uscita fuori area di testa in cui è andato a colpire con il ginocchio il collo dell’attaccante del Genoa Ekuban.

MILAN, FREY SU MAIGNAN: “ROSSO SEVERO”. POI CITA IL PRECEDENTE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Maignan Milan

Ultime news

Notizie correlate