Massaro: “Il Milan seconda pelle, sono uno di loro! Vi racconto l’emozione di Baresi”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Massaro dal ritiro del Milan racconta le emozioni del primo giorno e ricorda la sua fede spassionata

Daniele Massaro, brand ambassador di AC Milan, era presente a Milanello per il primo giorno di raduno. E qualcosa di Milan, Massaro, se ne intende. 2 Champions League, 4 Scudetti, 3 Supercoppe Italiane, 3 Supercoppe UEFA, 2 Coppe Intercontinentali: questo recita il palmarès dell’ex attaccante in maglia rossonera. Una figura che all’interno del club trasmette Milanismo all’interno e all’esterno della società. Intervistato da Milan TV nel giorno che segna l’inizio della nuova stagione sportiva, Massaro ha parlato a bordocampo durante l’allenamento aperto a pubblico e giornalisti. Di seguito, la sua intervista al raduno al centro di Carnago.

Sui ricordi del passato

“Devo dire che dopo una settimana di relax iniziavi a prepararti per presentarti bene al ritiro. Perché i ritmi sono davvero alti. Tra 10 giorni, infatti, si riparte e le partite sono subito vere. Non vedevi l’ora di farlo perché è la cosa più bella, ti piace: è la tua professione. Qui con il sudore si costruiscono le vittorie. Oggi facendo l’autista al Capitano, Franco Baresi, mi diceva quanto fosse emozionante far parte di questa squadra e varcare questo cancello”.

“Al mio primo anno c’era l’emozione di entrare a Milanello e vestire la maglia che avevo sognato fin da bambino – prosegue Massaro sulla gioia di giocare per il Milan. Anche se dopo 5 anni di Serie A, farlo a Milanello è stato qualcosa di straordinario perché da bimbo aprivi il cassetto e vedevi la maglia della tua squadra. Quando poi sono entrato nello spogliatoio, vedere davanti al proprio armadietto Baresi, Maldini, Donadoni e Van Basten è stato meraviglioso e unico. Sono stati dieci anni meravigliosi, ogni giorno è un’emozione diversa”.

Sulla Curva Sud

“Io sono uno di loro. Da bambino, anche se non avevo la possibilità di andare a San Siro, ero, sono tutt’oggi e rimarrò per sempre rossonero. È la mia seconda pelle, la parte più bella di me. Ho avuto la fortuna di segnare molti gol sotto la Curva Sud ed è qualcosa di straordinario. Loro sono straordinari e lo hanno dimostrato non solo quando vincevamo trofei, ma anche negli anni in cui è stata più dura e in questi in cui ci sono stati i cambi di proprietà. Le persone possono cambiare, ma il Milan è sempre il Milan”.

ARTICOLI CORRELATI,
MILAN NEWS E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

massaro milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate