Marotta: “In Italia non c’è la cultura della sconfitta”