Marotta: “Il modello vincente? Quello basato sulla sostenibilità”

DiDavide Giovanzana

Feb 11, 2022

Ieri, in occasione del lancio di un nuovo programma sul management del calcio, l’AD dell’Inter Marotta è intervenuto parlando della sua esperienza con proprietà straniere.

Come riporta Calcio e Finanza, Marotta ha parlato dell’esperienza che sta vivendo con l’Inter
E’ tuttora nel vivo perché questo è il terzo anno che collaboro con loro, ma la cosa non ci trova impreparati. Il calcio del passato è molto romantico, legato più a un ambito familiare, che però nasceva dalla spontaneità d’animo di alcuni personaggi che hanno dato molto. Anche in una metropoli come Milano, due grandi realtà calcistiche come Inter e Milan oggi sono di proprietà di proprietà straniera”

-Leggi QUI anche: “Belotti, i tifosi vogliono il rinnovo! Ma lui…”-

Poi ha sottolineato il fatto che i modelli di business nel calcio sono cambiati
Le proprietà straniere hanno portato un nuovo modello di business: se prima l’obiettivo era quello di vincere, mettendo in secondo piano il concetto di sostenibilità, adesso la situazione è esattamente inversa. Oggi la situazione si è capovolta e bisogna anteporre il concetto di sostenibilità a discapito anche del risultato sportivo che forse non premia sempre il desiderio dei protagonisti o dei tifosi, ma questo è il modello vincente. Prima il “vecchio” presidente al termine della stagione andava dal dirigente e copriva le perdite con un assegno. Anche noi dirigenti eravamo contagiati nel voler primeggiare dimenticando che a fine stagione vanno pareggiati i conti, ma la sostenibilità dà lunga vita ai club».

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan