Milan, già Van Bommel lanciò l’idea: “Dico arrivederci, da allenatore magari torno”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Quando Van Bommel nell’ultima intervista da giocatore del Milan diede l’appuntamento per il ritorno da tecnico

Mark Van Bommelsecondo Tuttosport, è il prescelto di Zlatan Ibrahimovic per il prossimo allenatore del Milan e l’amore tra l’olandese e il club rossonero non è mai svanito da quel Milan-Novara del 13 maggio 2012 quando lui e altre grande leggende del Club lasciarono almeno da giocatori. Nell’ultima intervista rilasciata a Milan Channel (ora Milan TV) l’ex giocatore del Bayern Monaco scoppiò in lacrime dopo solo un anno e mezzo di permanenza a Milanello. In quelle sue dichiarazioni l’intenzione di tornare prima o poi al Milan. Ora c’è la possibilità.

Milan, le parole di Van Bommel che risuonano

Mark Van Bommel nell’intervista al canale ufficiale del Milan prima della sua ultima partita con la maglia rossonera tra una lacrima e l’altra dichiarò: “Io ora vado al PSV, per giocare un anno o magari due anni e dopo qualche anno come allenatore. Io dico anche arrivederci, io non voglio salutare per sempre, perché da allenatore magari torno qua”.

La carriera dell’olandese da allenatore

Van Bommel dopo aver lasciato il Milan rimase una sola stagione al PSV Eindhoven prima del ritiro dal calcio giocato. Nel 2014 ha intrapreso la carriera da assistente nell’Olanda Under 17, prima di fare un’esperienza in Arabia Saudita e iniziare nel 2017 l’avventura da tecnico. Il PSV under 19 è stata la prima squadra allenata, poi le parentesi da vice nella nazionale australiana e da capo allenatore del Wolfsburg. Le qualità di Van Bommel anche in panchina si sono iniziate a vedere nell’Anversa dove al primo anno ha fatto la doppietta in Belgio: Campionato e Coppa. Al momento, ha un contratto fino al 2025 con il club fiammingo.

Ultime news

Notizie correlate