“Ibrahimovic wow, ma Icardi mi piace di più”: Nasti stupisce

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Scelta strana, ma scelta… “logica”: il giovane Marco Nasti in prestito dal Milan al Bari si racconta tra la famiglia e il momento della squadra

Anche quando non si parla di Zlatan Ibrahimovic si parla di Zlatan Ibrahimovic: è il caso di Marco Nasti, attaccante del Milan classe 2003 in prestito al Bari in Serie B. Intervistato nella trasmissione “A Tutto Campo” in onda sulle frequenze di TeleBari, il giovane rossonero ha parlato del momento della sua squadra (fresca di cambio in panchina da Mignani a Pasquale Marino), del suo rapporto con la famiglia e di quelli che sono i suo modelli sul campo. Nonostante abbia conosciuto Ibrahimovic nel periodo delle giovanili del Milan, Marco Nasti ammette di preferire un altro giocatore, uno che del Milan è sempre stato rivale.

(VIDEO) U21, GOLAZO DI NASTI! IL DESTRO DA 30 METRI È DECISIVO

Marco Nasti, Zlatan Ibrahimovic, il Milan, la famiglia e… Mauro Icardi

FAMIGLIA: “Già da piccolo avevo sempre la palla in mano. Mio papà è tifoso del Napoli. Lui mi ha lasciato libero dicendo di pensare al mio futuro. Se non fossi diventato calciatore? Mi sarei concentrato sulla scuola. Mia madre mi ha portato per la prima volta a giocare a calcio perché ero irrequieto e non stavo mai fermo, ero un bambino vivace. Ai miei fratelli voglio un sacco di bene, il piccolino gioca nel Milan. Quando ci vediamo giochiamo ai videogiochi. Tengo molto alla mia famiglia, soffro un po’ la lontananza. Mi piace viaggiare, vorrei visitare tutto il mondo”.

MODELLI: “Ho conosciuto Ibrahimovic, non ha il mio stile di gioco ma mi piace molto. Mi piace di più Icardi. Sulla possibilità di giocare all’estero? Andrei più in Spagna che in Inghilterra, ma la Premier è sempre la Premier”.

NASTI, CHE FAI?! PUGNO E NASO ROTTO: CACCIATO DALL’U21

Il momento del Bari e una sfida importante

BARI: “Il nuovo mister Marino mi sta dando tantissimi consigli, sono movimenti diversi da quelli che facevo con Mignani. Ci confrontiamo tanto. Con lui mi sono aperto anche su aspetti personali che non andavano bene. Mi diverto a giocare con Diaw, ma anche con gli altri miei compagni di squadra. Mi piace giocare in un attacco a due, con un attaccante vicino. Con Davide possiamo dare più peso e più gol all’attacco, oltre ovviamente ad aiutare la squadra”

L’ULTIMA E LA PROSSIMA: “A Brescia (ultima di Serie B, ndr) è stata una vittoria bella e importante, volevamo fortemente i 3 punti e si è visto. Siamo partiti malino, poi però abbiamo disputato un gran secondo tempo. Il successo è stato meritato e dobbiamo continuare così. L’Ascoli? Voglio batterli e non vedo l’ora di batterli (prossima di Serie B, ndr). A loro ho fatto il mio primo gol in Serie B e con mister Viali (attuale allenatore dell’Ascoli, ndr) sono esploso a Cosenza. Dobbiamo vincere, dobbiamo portare la nostra gente al San Nicola perché ci gasano e ci spingono a dare sempre il 100%”.

(VIDEO) NASTI, CHE GOL! IL MISTER LO PREMIA: “MI PIACE PERCHÉ…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

nasti milan ibrahimovic icardi bari

Ultime news

Notizie correlate