(VIDEO) Nasti, che gol! Il mister lo premia: “Mi piace perché…”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Al terzo tentativo, il bomber classe 2003 si sblocca: dopo il primo gol di Marco Nasti con la maglia del Bari sono arrivati anche i complimenti di mister Mignani

Mentre a Casa Milan sono ore concitate per capire chi sarà l’attaccante da affiancare ad Olivier Giroud, la promessa della Primavera in prestito Marco Nasti ha segnato il suo primo gol con la maglia del Bari. Dopo essere stato premiato miglior attaccante del campionato Primavera 2021/2022 ed aver contribuito alla salvezza del Cosenza nella passata stagione, Marco Nasti è ora in prestito al Bari per giocarsi la promozione in Serie A: la partenza promette bene.

Primo, grande gol

Sono bastate 3 presenze al classe 2003 Marco Nasti per sbloccarsi anche con la maglia del Bari: ieri sera al San Nicola, l’attaccante in prestito dalla Primavera del Milan ha segnato il gol dell’1-0 contro il Cittadella. Alla terza consecutiva da titolare in una squadra che lotta per la promozione in A, Nasti ha messo a segno un grandissimo gol girando con potenza e precisione da una zona molto difficile un cross di Sibilli. Nel finale, quando Nasti era già stato sostituito da Bellomo, il Cittadella ha riagguantato il match chiudendo i giochi sull’1-1.

I complimenti di mister Mignan

Dopo il match, l’allenatore del Bari Michele Mignani è intervenuto in conferenza stampa per parlare del match pareggiato con il Cittadella: grande spazio nelle dichiarazioni del mister anche per Marco Nasti dopo il suo primo gol con i pugliesi.

“La partita è andata così. Giocare a calcio col Cittadella è difficile. Siamo stati bravi nel primo tempo a fare un bel gol, nel secondo tempo è stata un’altra partita. Abbiamo sbagliato i disimpegni e il Cittadella ha aumentato la pressione. Ci è mancato un pizzico di personalità. Siamo stati magari non tanto cattivi nel provare a fare 2-0, però io credo che alla fine sia un pareggio giusto. Non mi è sembrato di aver sofferto tanto sulle palle inattive, ma in quella situazione loro sono stati più bravi di noi”.

“Sono una persona che rispetta i ruoli, faccio quel che devo. Io devo fare al meglio il mio lavoro, poi direttore e società sanno che Menez va sostituito. Stiamo valutando se c’è la possibilità di trovare giocatori che facciano al caso nostro, ma il mercato non è sempre facile. Far giocare tre o quattro partite col mercato aperto non è una cosa per me giusta nella forma, ma il mio è un pensiero e rimane tale”.

“Sibilli e Nasti risaltano più all’occhio perché sono calciatori offensivi. Sono contento del fatto che mettano davanti il lavoro per la squadra rispetto alle soddisfazioni personali. Hanno lottato, non dimentichiamoci che per loro è la seconda partita. Nasti è un giocatore che mi piace molto, mette davanti l’obiettivo della squadra rispetto al personale. Il gol è un premio, sono felice per lui”.

ARTICOLI CORRELATI
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!
Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

marco nasti bari cittadella gol

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate