Milan, Baiocchini: “Prossima settimana l’ufficialità di Fonseca, due priorità di mercato”

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il giornalista ha svelato i dettagli dell’accordo tra Fonseca e il Milan e le motivazioni che hanno portato alla scelta

Manuele Baiocchini, in collegamento con Sky Sport 24, ha parlato del futuro del Milan tra la panchina con l’attesa per l’ufficialità di Fonseca nuovo allenatore e il calciomercato con due priorità per l’estate. Il giornalista ha aggiornato sulla data in cui verrà data la comunicazione del portoghese nuovo tecnico dei rossoneri. Baiocchini ha svelato anche le due zone del campo, che il Milan e il suo prossimo allenatore considerano prioritari per rinforzare la rosa.

La formula dell’accordo Fonseca-Milan

Baiocchini a Sky Sport da Casa Milan ha svelato il lasso di tempo in cui è attesa la fumata bianca per Paulo Fonseca sulla panchina dei rossoneri: “L’ufficialità di Fonseca dovrebbe essere all’inizio della prossima settimana tra il 3 e il 4 giugno ci aspettiamo che possa essere messo tutto nero su bianco anche a livello di comunicazione a stampa e tifoseria”. Questa la formula dell’accordo che sta per essere definito tra le due parti: “Fonseca diventerà per i prossimi 3 anni, perché sarà un contratto triennale o due anni con opzione per il terzo”.

La prima richiesta del tecnico sul mercato

Manuele Baiocchini ha svelato le due priorità del Milan sul mercato in vista della prossima stagione: “Riguardo le strategie ci sono due priorità di mercato cioè un attaccante titolare. Per il Milan sono diversi, è la scelta più difficile dell’estate del Milan, quella più delicata insieme alla scelta dell’allenatore. I contatti sono stati con gli entourage di grandi attaccanti da Zirkzee, a Sesko, a David, a Gimenez, vedremo il Milan su quali di questi andrà ad accelerare e spingere”. Il giornalista ha rivelato anche la prima richiesta di Fonseca alla società per cambiare la tipologia di terzino destro a disposizione: “L’altra priorità è un terzino destro. Fonseca vuole un giocatore con caratteristiche diverse rispetto a quello che è stato questi anni il terzino destro del Milan e cioè capitan Calabria”.

Le similitudini tra Pioli e Fonseca

Il giornalista in diretta da Casa Milan ha ribadito le motivazioni tattiche e umane che hanno portato il club di via Aldo Rossi ad andare diritto sulla scelta di Paulo Fonseca come nuovo allenatore: “Il Milan ha scelto Fonseca, perché è un modulo molto simile a quello utilizzato da Pioli, quindi 4-2-3-1 è il suo modulo base con cambiamenti in corso d’opera: dal classico 4-3-3 ad altri moduli. Il Milan non doveva fare una grande rivoluzione per metodologia di lavoro, perché comunque Fonseca è un grande lavoratore durante la settimana ed è anche umanamente una figura vicino a Pioli a livello di tatto e sinergia con il suo gruppo”.

Ultime news

Notizie correlate