Atletico Madrid-Milan, probabili formazioni, diretta tv, precedenti e curiosità

0 cuori rossoneri

ATLETICO MADRID-MILAN – Dentro o Fuori. Il Milan si gioca le ultime chance per restare in Europa. L’obiettivo principale è quello di restare in Champions League ma, arrivati a questo punto, anche l’Europa League potrebbe tornare utile. I rossoneri, infatti, hanno tutte le carte in regola per poter essere protagonisti anche nella ‘seconda’ competizione.

Non è, comunque, il momento di fare calcoli. Come anticipato da Stefano Pioli nel corso della conferenza stampa, quella contro la squadra allenata da Diego Simeone sarà l’ultima occasione: “Abbiamo analizzato nel dettaglio l’Atlético, sarà semplice stimolare la mia squadra: è una grande partita contro un grande avversario, è l’ultima occasione per sperare di rimanere in Champions League. L’Atlético è una delle squadre che più recupera i risultati nel finale, non mollano mai: ci vorrà molta attenzione fino al 95esimo. A prescindere dalla presenza o meno di Griezmann, loro hanno una squadra davvero competitiva. Crediamo di potercela giocare alla pari, come all’andata“.

Per la sfida del Wanda Metropolitano non recupera Fikayo Tomori. Al fianco di Simon Kjaer ci sarà Alessio Romagnoli. Le corsie esterne saranno, invece, occupate da Pierre Kalulu e Theo Hernandez. A centrocampo spazio a Sandro Tonali e Franck Kessie. Rade Krunic, invece, si gioca una maglia da titolare con Rafael Leao anche se il portoghese sembra essere in leggero vantaggio.

Ecco le probabili formazioni di Atletico Madrid-Milan:

ATLETICO MADRID (3-4-2-1): Oblak; Savic, Hermoso, Giménez; Vrsaljko, Koke, De Paul, Carrasco; Griezmann, Correa; Suarez.

All.: Simeone

MILAN (4-2-3-1): Tatarusanu; Kalulu, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Tonali, Kessie; Saelemaekers, Brahim Diaz, Leao; Ibrahimovic.

All.: Pioli

Arbitro

Sarà Slavko Vincic a dirigere Atletico Madrid-Milan. Il fischietto sloveno sarà coadiuvato dai connazionali Tomaž Klančnik e Andraž Kovačič. Il quarto uomo designato sarà Nejc Kajtazovic mentre al VAR e all’AVAR ci saranno Pol van BoekelJochem Kamphuis.

Slavko Vincic, ad oggi ha diretto una sola volta il Milan in Europa. Parliamo della scorsa stagione quando in Europa League, agli ottavi di finale, i rossoneri hanno dato del filo da torcere al Manchester Utd, vedendosi annullare una gol regolare di Franck Kessie. Non solo questo episodio ha lasciato l’amaro in bocca a tutto il popolo rossonero. Lo sloveno, infatti, non concesse un rigore per chiaro fallo su Brahim Diaz. Quella del Wanda Metropolitano, tuttavia, è un’altra storia con il Milan che spera in tutt’altro esito.

Atletico Madrid-Milan, dove vedere la quinta partita del Girone B di Champions League oggi, mercoledì 24/11/2021

Atletico Madrid-Milan di oggi, mercoledì 24/11/2021 sarà trasmessa in diretta e in esclusiva su Amazon Prime Video. Basterà, dunque, avere una moderna Smart Tv o scaricare l’app Prime Video su console PlayStation e Xbox One. Altre possibilità per poter assistere alla sfida del Wanda Metropolitano, sono i dispositivi Google Chromecast, Roku, Apple Tv e Amazon Firestick.

Per chi fosse, inoltre, in possesso di un abbonamento a Sky con decoder Sky Q, ci sarà un’ulteriore possibilità di assistere alla partita tramite l’app Amazon Prime Video. Fischio d’inizio fissato alle ore 21:00.

Precedenti e Curiosità

Precedenti:

Con quella di questa sera, saranno quattro le volte in cui le strade dei rossoneri e quelle dei Colchoneros si incrociano con il bilancio che tende nettamente a favore della squadra allenata da Simeone che conducono per tre vittorie a zero. Il Milan, dunque, ha l’arduo compito non solo di modificare il tabellino ma anche di conquistare 3 punti per tenere vivo il sogno passaggio del turno.

Curiosità:

Ad oggi, il minutaggio più alto di questa stagione in Champions League per il Milan ce l’ha Ismael Bennacer. L’algerino ha collezionato 332 minuti di gioco. Il maggior numero di occasioni create per in compagni, invece, è a favore di Theo Hernandez con 4 assist. L’ultima curiosità, non certo per importanza, riguarda Zlatan Ibrahimovic. Lo svedese, infatti, fin qui ha totalizzato 48 gol in Champions League e ha messo nel mirino quota 50. Traguardo tagliato solo da 7 calciatori. A quota 49 c’è, invece, Thomas Muller.

Tutto pronto per il big match del Wanda Metropolitano, Atletico Madrid-Milan.

photocredits acmilan.com

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Radio Rossonera Live

live