Atalanta-Milan, probabili formazioni, diretta tv, precedenti e curiosità

0 cuori rossoneri

ATALANTA-MILAN – Ultimo giro di campo per la stagione 2020/2021. Una stagione che ha riportato il Milan in auge e che per essere celebrata nel migliore dei modi deve chiudersi con una vittoria. Vincere sul difficile campo di Bergamo vorrebbe dire partecipazione certa alla prossima Champions League, in quel teatro che i rossoneri con tutta la dirigenza e i tifosi, attendono da troppo tempo. Per l’esattezza sono trascorsi 7 anni dall’ultima partecipazione. Un’eternità.

Questa sera contro la squadra allenata da Gasperini serve il miglior Milan. Serve concentrazione e, soprattutto, determinazione. Il match point sprecato a San Siro contro il Cagliari è stato  sicuramente troppo grosso ma deprimersi serve a poco. Piuttosto, bisogna continuare a credere nei propri mezzi, a quel percorso partito più di un anno fa. A quel percorso che ha ripresentato un bel Milan, con un bel gioco e con un buono spirito. A quel percorso che ha ripresentato a tutto il mondo del calcio quella che è una vera squadra.

Sicuramente Atalanta-Milan sarà un tripudio di emozioni ma Stefano Pioli con i suoi ragazzi hanno ben in mente cosa fare: “Il Milan ci deve credere perché ha dimostrato tutto l’anno di essere forte e vicino alle migliori squadre del campionato. Deve crederci perché abbiamo dimostrato le qualità, lo spirito, gli atteggiamenti, la volontà di essere una grande squadra. Dal 17 settembre abbiamo giocato ogni 4-5 giorni e non abbiamo mai mollato, dando sempre tutto. Cosa ci vorrà contro l’Atalanta? Forza mentale, compattezza e qualità”.

L’undici che scenderà in campo al Gewiss Stadium è stato già scelto. Ante Rebic, cause noie muscolari, lascerà il posto a Rafael Leao. Questa, infatti, dovrebbe essere l’unica novità presente nella formazione titolare. Dietro il portoghese lavoreranno Hakan Calhanoglu, Brahim Diaz e Alexis Saelemaekers. Mentre, per quanto riguarda il centrocampo e la difesa, l’allenatore rossonero farà affidamento allo schieramento tipo.

Ecco le probabili formazioni di Atalanta-Milan:

ATALANTA (3-4-1-2): Gollini; Toloi, Romero, Dijmsiti; Maehle, De Roon, Freuler, Gosens; Malinovskyi; Muriel, Zapata.

All.: Gasperini

MILAN (4-2-3-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjaer, Tomori, Hernandez; Bennacer, Kessié; Saelemaekers, Diaz, Calhanoglu; Leao.

All.: Pioli

Arbitro:

Sarà Maurizio Mariani a dirigere Atalanta-Milan. L’arbitro classe ’82 della sezioni A.I.A. di Aprilia sarà coadiuvato da Alessandro Giallatini e da Daniele Bindoni. Il quarto uomo sarà Daniele Doveri mentre al VAR e AVAR si posizioneranno Gianluca Aureliano e Alessio Tolfo.

Sono 12 i precedenti tra Mariani e il Milan con il bilancio che sorride ai rossoneri. La squadra allenata da Pioli, con l’arbitro di Aprilia a dirigere, ha ottenuto 7 vittorie, 2 pareggi e 3 sconfitte. Sul fronte Atalanta, invece, i bergamaschi con Mariani in campo hanno ottenuto 6 vittorie, 2 pareggi e 5 sconfitte.

Atalanta-Milan, dove vedere la 38^ giornata di campionato oggi, domenica 23/05/2021

Fischio d’inizio fissato alle ore 20:45, in contemporanea a Bologna-Juventus e Napoli-Verona. Il big match della 38^ giornata di Serie A sarà trasmesso in diretta su Sky. Basterà sintonizzarsi sui canali Sky Sport Uno al numero 201 del satellite o ai numeri 472 e 482 del digitale terrestre. Oppure ci si può sintonizzare su Sky Sport al numero 256 satellite.

L’alternativa, per chi fosse impossibilitato nel vedere la partita da casa, è Sky Go. L’app per gli abbonati è usufruibile da tabletcellulare o pc. L’ultima spiaggia è rappresentata, invece, da NOW TV, il servizio di streaming live e on demand di Sky.

Atalanta-Milan, precedenti e curiosità

Precedenti:

Atalanta e Milan, a Bergamo, si sono incontrate 61 volte. Il bilancio sorride ai rossoneri. La squadra attualmente allenata da Stefano Pioli ha ottenuto 24 vittorie, contro le 14 del club bergamasco e i 23 pareggi.

Anche per quanto riguarda il computo delle reti realizzate, il bilancio sorride al Milan che, ad oggi, ha messo a segno 84 reti contro le 66 della Dea.

Se stringiamo il cerchio agli ultimi 10 incontri possiamo vedere che il gap si è assottigliato di molto. Il bilancio parla, infatti, di 4 vittorie per il Milan contro le 3 vittorie dell’Atalanta e i 3 pareggi. Questa sera, però, al Gewiss Stadium non bisogna guardare a questi numeri. Bisogna fare una sola cosa: vincere.

Curiosità:

La curiosità che maggiormente risalta agli occhi di Atalanta-Milan è quel 5-0 della passata stagione con data 22/12/2019. Quello è stato il punto più basso del Milan e della gestione Pioli. Quello è stato il punto di ripartenza dei rossoneri. Quello della rinascita. Quello che ad oggi ci fa parlare di una squadra tornata ad essere squadra. Questa sera, dunque, per i rossoneri c’è la possibilità di chiudere un cerchio.

Chiuderlo nella miglior maniera possibile vorrebbe dire Champions League. Non è ora, però, il caso di fare calcoli. Bisogna pensare al campo. Bisogna pensare ai 3 punti.

photocredits: acmilan.com

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Radio Rossonera Live

live