Milan, Trevisani a sorpresa su Maldini: “Voglio chiedergli scusa”

I più letti

Riccardo Trevisani parla del trequartista in prestito dal Milan al Monza Daniel Maldini e riconosce di aver sbagliato la valutazione

Riccardo Trevisani ha avuto modo di fare un “mea culpa” nei confronti del giocatore in prestito dal Milan al Monza, Daniel Maldini. Durante la puntata del podcast di Cronache di Spogliatoio “Fontana di Trevi” il noto giornalista ha espresso il suo parere sul fantasista che sta trascinando il Monza, riconoscendone le doti che lo stanno portando ad affermarsi nel nostro campionato. Daniel Maldini sta vivendo sicuramente una stagione da protagonista degna del cognome scritto sulla maglia, nonostante debba ancora lavorare molto per raggiungere determinati traguardi.

Le scuse al giocatore

Di seguito, l’intervento del giornalista:

Voglio chiedere scusa a Daniel Maldini. Perché il cognome Maldini ha portato tantissime persone, fra cui me, a giudicarlo inadeguato al ‘pronti e via’. Cesare era un fenomeno, Paolo il difensore più forte della storia, al Milan forse non riesce perché ci sono le famose categorie, ma Daniel Maldini è un giocatore di Serie A. Io pensavo quando ha fatto le prime cose a Spezia fosse un giocatore perfetto per la Serie B, e mi ero già scusato, ma ora mi sto riscusando, perché prima mi sembrava essere un giocatore forte per la Serie B, ora mi sembra un giocatore che può fare la Serie A e la può fare con un grande talento, e mi piacerebbe come ho fatto io, con grande colpevole ritardo, facesse la stessa cosa chiunque lo giudichi. Non pensasse a nipote di Cesare figlio di Paolo, giudicasse il trequartista maglia 27 del Monza. Io vedo un giocatore di pallone capace. Non so dove porterà questa capacità, ma sono sicuro abbia più talento di quello pensavo“.

Ultime news

Notizie correlate