Anche l’AI non ha dubbi: comanda Maldini, la metà è milanista!

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Non solo gli esperti e i professionisti, Chat GPT sa che Maldini è il migliore di sempre: ecco la sua top10 dei difensori della storia del calcio

Diversi dei più grandi attaccanti della storia nelle interviste hanno individuato in tanti ex difensori del Milan i loro avversari più ostici: da Paolo Maldini a Franco Baresi, passando per Alessandro Nesta. Questi solo alcuni dei maggiormente citati calciatori passati da Milanello che hanno fatto la storia del club e del calcio mondiale. Inevitabilmente, l’ex direttore tecnico rossonero è visto da tutti gli appassionati di questo sport come una pietra miliare del Milan e della sua tradizione. A detta di molti, addirittura, è proprio Maldini il più forte difensore di sempre: questa volta, però, è l’intelligenza artificiale a parlare.

MALDINI AL MANCHESTER UNITED? SCATTA LA CLAMOROSA IPOTESI

La classifica

Il quotidiano inglese “The Mirror” ha condotto un esperimento improntato proprio nell’identificare i migliori dieci nel suo ruolo. L’Artificial Intelligence (chiamata anche Chat GPT) ha stilato la “sua” top10. Ciò che risulta particolare, e di grande orgoglio per ogni tifoso milanista, è notare come ben 5 di loro abbiano un passato da rossoneri. Insieme a Paolo Maldini, infatti, compaiono nella lista Marcos Cafu, Franco Baresi, Alessandro “Billy” Costacurta e Alessandro Nesta. Di seguito, la classifica completa dell’AI:

  1. Paolo Maldini
  2. Bobby Moore
  3. Carlos Alberto
  4. Cafu
  5. Franco Baresi
  6. Roberto Carlos
  7. Franz Beckenbauer
  8. Alessandro Nesta
  9. Alessandro Costacurta

“UN PARTICOLARE LO RENDE UNICO”: COSÌ COSTACURTA SU CAMARDA

E il futuro?

Dunque, anche l’intelligenza artificiale riconosce la grandezza di chi ha fatto scuola prima da terzino sinistro e poi da centrale. La sua carriera extra campo, come ben sappiamo, è proseguita negli uffici di Casa Milan. Ma dopo l’addio a via Aldo Rossi, cosa farà?

Affievolitesi le voci che accostavano Maldini all’Arabia Saudita, nel corso della giornata di venerdì si sono diffusi i rumors (partiti dal The Sun) di un interessamento del Manchester United. Nello specifico, l’ex direttore dell’area tecnica e leggenda del Milan sarebbe in lista per un trasferimento shock ai Red Devils come parte dell’enorme riorganizzazione del club voluta dall’imprenditore Sir Jim Ratcliffe.

Al momento, comunque, dopo essersi separato dalla società di RedBird Capital Partners dopo un colloquio con Gerry Cardinale avvenuto il giorno dopo la fine dello scorso campionato, Maldini è ancora in attesa di intraprendere una nuova avventura. E proprio per questo, ad oggi non risulta una sua decisione definitiva sul futuro.

MILAN IN CRISI, NESTA: “NON È FACILE, ACCADEVA ANCHE A NOI…”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Ultime news

Notizie correlate