Maldini a MTV: “In Champions League si valuterà la tenuta di tanti giocatori”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Maldini

Ecco le prime parole del direttore tecnico Paolo Maldini ai microfoni di MilanTV, nel giorno del classico raduno di Milanello che dà il via alla stagione 2021/2022.

Sulla prossima stagione

Le sensazioni sono quelle di una partenza dopo una annata molto positiva fatta di grandi risultati, di tante conferme e credo anche di una certa stabilità a livello societario e sportivo. L’idea per la prossima stagione è comunque quella, avendo una squadra giovane, di riuscire a migliorare le performance di tutti. Sperando poi di riuscire ad avere con questa stabilità un vantaggio rispetto ad altre squadre che stanno cambiando.

Sul tornare a misurarsi in Champions League

Giochiamo già in un campionato molto competitivo, ma è normale che l’emozione e il livello della Champions League saranno leggermente più alti. Lì si valuterà la tenuta di certi giocatori, sperando di giocare davanti ad un pubblico numeroso, cosa che tra l’altro ha influito molto nel loro percorso di crescita.

Sulla vicinanza dei tifosi

L’abbiamo già detto l’anno scorso: le loro manifestazioni (sempre autorizzate) ci hanno dato nell’arco della stagione una grande carica. Abbiamo visto quello che sta succedendo all’Europeo e la differenza tra calcio con la gente e calcio senza gente è incredibile, sia per gli spettatori ma soprattutto per i calciatori che sono più stimolati a tirare fuori tutto quello che hanno.

Rileggi qui la conferenza stampa nel giorno del raduno 21/22 di Stefano Pioli 

photocredits acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate