Maldini: “Adli avrà il suo spazio, bisogna avere pazienza”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Paolo Maldini è stato ospite al Festival dello Sport. In occasione di questa manifestazione, il direttore dell’area tecnica del Milan ha parlato di diversi temi, dalla nuova proprietà al rinnovo di Leao. Tra i tanti temi toccati, alcuni più approfonditamente mentre altri solo accennati, c’è stato anche lo scarso impiego fino ad ora di Yacine Adli. Il trequartista ex Bordeaux è un calciatore del Milan fin dalla scorsa stagione. la dirigenza del Milan ha voluto accaparrarsi subito le prestazioni del calciatore a titolo definitivo, per evitare brutte sorprese. Nell’ultima stagione, il classe 2000 è rimasto in Francia, in prestito proprio nel club che lo ha ceduto ai rossoneri. Purtroppo il Bordeaux, nonostante Adli, non è riuscito ad evitare la retrocessione dalle Ligue 1 alle Ligue 2.

– Leggi QUI le parole di Lewandowski sull’obiettivo di mercato del Milan –

In estate è arrivato finalmente il momento di potrer contare su Adli in maglia Milan. Stefano Pioli lo ha avuto a disposizione fin dai primissimi giorni di preparazione, dandogli anche molto spazio nelle amichevoli precampionato. Nel corso della sessione di calciomercato, però, la dirigenza rossonera ha fatto un grande investimento nel reparto del trequartista, acquistando dal Belgio Charles De Ketelaere. La presenza del giovanissimo belga, di Adli e di Brahim Diaz, al suo secondo anno di prestito al Milan, ma di proprietà del Real Madrid, rende il reparto molto competitivo. Al momento il franco algerino è il più sacrificato dei tre in ottica di minuti sul terreno di gioco, ma quello che ha fatto vedere è indubbiamente interessante. “Adli è un ragazzo giovane. È arrivato da poco. Avrà il suo spazio ma bisognerà avere pazienza. Noi ce l’abbiamo“, queste le parole di Paolo Maldini a La Gazzetta dello Sport. A dimostrazione di come il Milan creda molto nel ragazzo e voglia solamente lasciargli più tempo.

 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

Photocredit: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate