Milan, Francia-Polonia di Maignan e Theo Hernandez tra rigori e occasioni

I più letti

Lorenzo Iadevaia
Classe 1996, appassionato a 360 gradi di calcio, sport con uno spiccato interesse per il campo della comunicazione, dell'informazione e dei media, è cresciuto professionalmente nelle web radio con sede in Toscana tra Prato e Firenze come speaker in programmi radiofonici e rubriche sportive e come web editor di un portale di informazione prima di approdare a Radio Rossonera in qualità di redattore del sito web e ritornare a occuparsi di calcio seguendo le notizie del mondo Milan. L’attenzione allo scenario social e il desiderio di essere sempre informato e aggiornato sono le caratteristiche che lo contraddistinguono.

Il focus sulle prestazioni dei rossoneri della Francia grandi protagonisti nel match con la Polonia

I due francesi del Milan Mike Maignan e Theo Hernandez sono scesi in campo nel terzo e ultimo match del girone D a Euro 2024 tra la Francia e la Polonia. Il portiere e il terzino sono stati protagonisti negli episodi chiave del match. Il pareggio 1-1 non ha permesso ai transalpini di prendere il 1° posto nel gruppo e ha relegato la nazionale gestita dal ct Didier Deschamps alla seconda posizione dietro l’Austria. Una grande occasione per Theo Hernandez e un rigore prima parato, ma fatto ripetere dall’arbitro italiano Guida, e poi non parato a Lewandowski nel secondo tentativo. Nel secondo tempo in campo anche ormai l’ex Milan Giroud. La prestazione dei rossoneri dei bleu.

Le prove dei francesi del Milan: Maignan e Theo Hernandez

Mike Maignan e Theo Hernandez sono scesi in campo per tutti e 90 minuti nella Francia con la Polonia già eliminata nella terza sfida del girone D degli Europei. Prima grande occasione dei transalpini proprio con il numero 22 che si è trovato sul suo mancino la palla da dentro l’area di rigore. Il colpo a botta sicura ha trovato la pronta risposta del portiere polacco del Bologna Skorupski. Al 33′ si è preso spazio Mike Maignan con una grande risposta in tuffo al colpo di testa del capitano e stella della Polonia Robert Lewandowski. Nel secondo tempo ancora presente Theo Hernandez nelle azioni pericolose dei francesi. L’esterno ha fraseggiato nello stretto con Mbappé al limite dell’area di rigore. Il futuro calciatore del Real Madrid ha poi impegnato Skorupski con un tiro sul secondo palo. Minuto 61 e Deschamps ha deciso di mandare in campo Olivier Giroud al posto di Barcola. Al 77′ rigore per la Polonia battuto da Lewandowski, che viene parato dal portiere del Milan Maignan. La causa l’evidente passo in avanti rispetto alla linea prima della battuta dell’attaccante del Barcellona. L’arbitro Guida ha fatto ribattere e questa volta Lewandowski non ha sbagliato. Il numero 9 non ha cambiato l’angolino anche se l’estremo difensore lo aveva ancora indovinato.

 

Ultime news

Notizie correlate