Chevalier, portiere del Lille: “Maignan mi ha dato la carica”

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Mike Maignan è arrivato al Milan nell’estate del 2021 per sostituire Gianluigi Donnarumma. L’estremo difensore francese è arrivato a Milano dal Lille, con cui si era laureato da pochi giorni campiona di Francia. Vincere un titolo in quella nazione, di questi tempi, non è per nulla facile, dato che il Paris Saint Germain tende a monopolizzare la Ligue 1. Pur essendo già molto legato all’ambiente rossonero, Maignan ha lasciato a Lille un pezzo del suo cuore e segue ancora con molto interesse la sua ex squadra. Proprio in questo fine settimana, il Lille era impegnato in un sentito derby contro il Lens. Da questa stagione, la squadra transalpina ha scelto di optare per un portiere giovanissimo, addirittura classe 2001, per proteggere i suoi pali: Lucas Chevalier. L’avvio di stagione è stato complesso per la squadra, ma i punti hannopoi inziato ad arrivare. Ciò che continuava a mancare, però, era la solidità difensiva, tanto che dopo 9 giornate, il Lille non aveva ancora trovato un clean sheet. Proprio prima del derby di domenica, però, Maignan ha deciso di telefonare al giovane portiere. Chevalier, al termine della partita vinta 1-0 grazie ad un rigore parato, ha raccontato cosa gli ha detto l’esperto collega.

– Leggi QUI la probabile formazione del Milan contro il Chelsea –

“Nel pomeriggio (domenica), Mike Maignan mi chiama. Stavo facendo un pisolino al buio. Rispondo… mi dice ‘devi solo non fare casini e giocare semplice. Bisogna vincere’. Mi ha messo pressione. Ho pensato a lui al momento del rigore. Ho sempre bisogno di acquisire fiducia. Parare un rigore nel derby penso che aiuti molto. Sarà indimenticabile. Più la prima porta inviolata della stagione”

 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate