Milan, il Giudice Sportivo si esprime: la decisione su Maignan

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Nel recupero della sfida tra Genoa e Milan, Mike Maignan è stato espulso per un fallo su Ekuban: la decisione del giudice sportivo sulle giornate di squalifica

Mike Maignan e Theo Hernandez non saranno a disposizione per il big match contro la Juventus di domenica 22 ottobre, la prima gara del Milan dopo la sosta per le Nazionali. Il terzino francese, diffidato dopo aver ricevuto già 4 ammonizioni dall’inizio del campionato, ha rimediato il quinto cartellino giallo nel corso della sfida contro il Genoa e salterà dunque per squalifica il match contro i bianconeri. Discorso differente per l’estremo difensore. Maignan ha ricevuto il rosso diretto per il fallo di Ekuban e sarà certamente assente per la sfida contro i bianconeri. Il giudice sportivo ha preso una decisione in merito alle giornate di squalifica per il portiere francese.

PALMERI TRA REGOLAMENTO E ANATOMIA: “MAIGNAN, USCITA CRIMINALE!”

L’accusa di Zangrillo e l’analisi di Marelli

L’entrata di Mike su Ekuban la definisco assassina, lo dico da medico. Il mondo del calcio è sempre più iniquo: la fanno da padrone sempre gli stessi. Vediamo quante giornate daranno a Maignan“. Con queste parole il presidente del Genoa Alberto Zangrillo ha pesantemente accusato Maignan dopo il fallo che è costato al rossonero l’espulsione. Una scelta lessicale che non è affatto piaciuta al francese, che ha risposto sui social alle parole del presidente rossoblu. Evidente dalle parole di Zangrillo la pretesa che contro l’estremo difensore vengano usate misure estreme, dandogli diverse giornate di squalifica. Seppur concorde in merito al cartellino rosso per Maignan, diversa il commentatore tecnico arbitrale di DAZN Luca Marelli la pensa diversamente, regolamento alla mano, in merito alla “pena” del portiere: “Questo è rosso per fallo grave di gioco, che comporta una giornata di squalifica. Non è condotta violenta, che darebbe più giornate di squalifica, perchè non c’è la volontarietà. Certamente non voleva fare male, ma ha rischiato molto. Il portiere ha messo a repentaglio la salute dell’avversario, corretto il rosso”.

LONGHI: “MAIGNAN SCHUMACHER! PULISIC, OGNUNO HA I SUOI OCCHIALI COLORATI”

La decisione del giudice sportivo: quante giornate di squalifica per Maignan?

Il comunicato della Lega, apparso questo pomeriggio sul sito ufficiale:

  • CALCIATORI ESPULSI:
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    MAIGNAN Mike Peterson (Milan): per essersi reso responsabile di un fallo grave di giuoco.
    MARTINEZ RIERA Josep (Genoa): doppia ammonizione per comportamento non regolamentare in campo e per comportamento scorretto nei confronti di un avversario.
  • CALCIATORI NON ESPULSI
    SQUALIFICA PER UNA GIORNATA EFFETTIVA DI GARA
    HERNANDEZ Theo Bernard F. (Milan): per comportamento scorretto nei confronti di un avversario; già diffidato (Quinta sanzione).

Confermato, dunque, che Theo e Mike salteranno solamente la sfida contro la Juventus. Inoltre, scatta una multa anche al club di casa sabato sera:

Ammenda di € 7.000,00: alla Soc. GENOA per avere suoi sostenitori, nel corso del secondo tempo, lanciato sul terreno e nel recinto di giuoco oggetti di diversa natura; sanzione attenuata ex art. 29, comma 1 lett. b) CGS.

GENOA-MILAN, SACCHI: “SUCCESSO FONDAMENTALE, AVVIO DI STAGIONE DA APPLAUSI”

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Maignan Milan

 

Ultime news

Notizie correlate