Braglia e il confronto Maignan-Donnarumma: “Milan, non ti capisco”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

L’ex portiere Simone Braglia ha parlato della situazione legata al rinnovo del portiere del Milan Mike Maignan

Mike Maignan ha un contratto che lo lega al Milan fino al 30 giugno 2026. Le prestazioni dell’estremo difensore francese lo hanno reso uno dei portiere più seguiti dei top 5 campionati europei e diverse squadre hanno manifestato interesse nei suoi confronti. Il portiere non percepisce un ingaggio particolarmente alto in questo momento, e pare che sia in trattativa per un adeguamento, con conseguente prolungamento, attorno ai 6 milioni di euro a stagione. Di questo ha parlato ai microfoni di TMW Radio l’ex portiere Simone Braglia.

Le parole di Braglia

Il pensiero di Braglia in merito al rinnovo di Mike Maignan e un paragone con Donnarumma: “6 milioni a stagione? Se li davano a Donnarumma, perché non darli anche a lui? A volte non capisco le società che progettualità hanno. Se continui a rinviare il rinnovo di un giocatore fondamentale come il portiere, è ovvio che quel calciatore si guarda intorno. Si devono confermare i più forti, quelli che possono portarti ad essere un Milan forte anche a livello europeo”.

Ultime news

Notizie correlate