Milan, Bergomi e Di Canio: “Maignan, abbiamo fatto un altro sport”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Beppe Bergomi e Paolo Di Canio commentano il mancato fischio su Castellanos in Lazio-Milan: il giudizio sul tocco di Mike Maignan al Club di Sky

Al Club di Fabio Caressa su Sky Sport si giudicano le decisioni di Marco Di Bello in Lazio-Milan di venerdì sera: focus sull’intervento di Mike Maignan ai danni di Castellanos. Di seguito, i commenti di Beppe Bergomi, Paolo Di Canio e Luca Marchegiani.

Caressa: “Ci sono due scuole di pensiero. Quella del mondo arbitrale: gli arbitri e gli ex, tutto il mondo arbitrale. Anche una stretta maggioranza arbitrale ha detto che non era rigore, così come ha scelto Di Bello. Mi sembra che qui in studio nutriate dubbi in più, come me. Io non sono proprio di quest’idea”.

Marchegiani: “Come ti ho detto stamattina, se vai a una partita tra bambini che si arbitrano da soli e succede una cosa così, chi fa fallo dà la palla all’avversario per il rigore e chi l’ha subito se lo prende”.

Caressa: “Quindi per te è rigore solare”.

Di Canio: “C’è qualche dubbio?”

Caressa: “Ma come, tutti i commentatori arbitrali hanno detto che ha preso il pallone”.

Di Canio: “Sì, ma non è che l’ha conteso. Glielo sposta Florenzi. Lui ci arriva scoordinato perché Florenzi glielo tocca. È vero che poi arriva a Gabbia, ma questo intervento non gli permette di magari frenare, cambiare direzione e andare a pressare Gabbia. Questo è rigore”.

Bergomi: “Io sono arrivato e ho detto a loro due: noi abbiamo fatto un altro sport. Le ripartenze dove c’è sempre un fallo a inizio azione non li fischiano più, i difensori possono entrare più duro. Su altre situazioni, invece, fischiano. Ci dobbiamo adeguare? A me va bene, ma ce lo spiegassero. Come fa a non essere calcio di rigore quello?”.

Ultime news

Notizie correlate