Milan, dietro a Bayern Monaco-Maignan c’è un motivo extracampo

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Il Bayern Monaco continua a tenere i fari puntati su Mike Maignan del Milan: un fattore frena i bavaresi, un altro li spinge

Anche il Milan nel corso della prossima estate dovrà stare attento agli assalti (o presunti tali) che arriveranno durante il periodo di calciomercato per i suoi totem: tra questi c’è anche Maignan, che da tempo è entrato nell’orbita del Bayern Monaco. Il portiere francese ha vissuto qualche momento difficile nella corrente stagione, ma la ripresa avuta nell’ultimo match contro la Fiorentina lascia ben sperare per il prossimo futuro. E che torni a dimostrarsi il guardiano dell’ultimo Scudetto rossonero se l’augurano tutti, anche i bavaresi.

Maignan, una garanzia

Infatti, secondo quanto riporta la Bild, in cima alla lista del Bayern ci sarebbero il portiere del Porto Diogo Costa e lo stesso Maignan. Nonostante il giornalista Tobi Altschäffl specifichi della difficoltà economica per un affare di questa portata, l’eventuale approdo in Baviera del 16 ex Lille non sarebbe solamente visto come un rinforzo tecnico.

La fonte parla esplicitamente di statement signing, un termine che si riferisce all’acquisto di un giocatore di alto profilo non solo per le capacità sul campo, ma anche per il messaggio trasmesso all’interno e all’esterno del club. Questo genere di firma è spesso utilizzato per dimostrare l’ambizione della squadra e migliorare la propria immagine.

Ultime news

Notizie correlate