ESCLUSIVA – Francesco Aquila: “Cucinare per Baresi una grande emozione. Che piatto sarebbe il Milan? Una parmigiana e se a maggio …”

Nel corso dell’appuntamento quotidiano con il Lunch Press, è intervenuto ai microfoni di Radio Rossonera, lo chef per passione (cit.) e vincitore di Masterchef 10, nonchè grande tifoso rossonero, Francesco Aquila.

In riferimento alla stagione e alle ultime prestazioni di Donnarumma, la prima domanda è sull’esistenza di ricette con le “papere”:

“Le papere no però ricette a base d’oca ci sono. Il petto d’oca non è male, ha un gusto più intenso, più verace … non è per tutti”.

Con l’arrivo della primavera ci sono tanti ingredienti e alimenti nuovi; è la tua stagione preferita?

“Si è la mia stagione preferita. Io amo il pomodoro in tutte le sue sfaccettature e varietà e quindi un bel piatto di pasta al pomodoro”

Il piatto che ti rappresenta di più?

“Un piatto semplice un evergreen che mangeresti tutto l’anno proprio come la pasta al pomodoro”

Il Milan e la cucina. Come lo rappresenteresti con un piatto?

“Una bella parmigiana fit … invece di friggere la melanzana, la griglio”.

Leggi QUI – Nuovo stadio, le parole dure del Sindaco di Milano Beppe Sala

Per chi hai cucinato di personaggio famoso?

“Per Armani e a luglio ci tornerò. Ho cucinato anche per il capitano Franco Baresi. Il capitano non parlava mai ma quando apriva bocca, tutti in silenzio. Una pace, una serenità interiore … ha un’aurea attorno. Un giorno mi piacerebbe cucinare per Gattusa, Kaka, Shevchenko e Maldini, tutti e quattro a tavola. Cucinerei per loro la mia cucina. Tutti i piatti della tradizione visti con gli occhi dell’innovazione e così ti riporta a sensazioni e ricordi ma con gli occhi nel futuro. Questo vale anche per il calcio. Se uno non sa dove sta andando a giocare, non conosce la storia, gioca un calcio diverso. Se invece uno sa cos’è la storia, cos’è il Milan, scende in campo più motivato”.

I prossimi impegni:

“Uno scoop solo per Radio Rossonera. In autunno tornerò in TV con un programma mio su Food Network. È una dimensione che mi piace anche perchè io non mi considero un chef. Non sono un chef ma mi sento un maitre di sala. Su questa figura professionale che ho costruito la mia vita”.

Pensi di tornare allo stadio?

“Si si ci torno. A Maggio sarò spesso a Milano”.

 

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan