Milan, brilla Luka Romero: così ha fermato da solo l’Atletico Madrid

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Luka Romero firma una doppietta dopo il prestito dal Milan all’Almeria: il resoconto del suo match contro l’Atletico Madrid

Partito per trovare più spazio, arrivato a togliersi qualche soddisfazione personale: parliamo di Luka Romero, che a gennaio ha lasciato il Milan per trasferirsi in Spagna, all’Almeria, in prestito secco fino a giugno. Dopo qualche mese di apprendistato in rossonero, in cui è riuscito a ritagliarsi solo un minimo ruolo per la tanta concorrenza e per via della sua maturazione calcistica ancora allo stadio iniziale, il passaggio alla sua patria sembra avergli fatto bene. Quel che raccontiamo è infatti la sua terza ottima apparizione in Liga, contro l’Atletico di Madrid.

LUKA ROMERO: “HO CHIESTO AL MILAN DI ANDARE VIA, QUESTO È UN RITORNO”

Doppietta a Oblak

Cinque sono le gare che ha giocato l’Almeria da quando Luka è in Andalusia. In due di queste il classe 2004 le ha viste dalla panchina, ma dopo le sfide ad Alaves e Valencia (a cui ha partecipato da subentrato) è finalmente partito titolare ieri, contro gli avversari dell’Inter in Champions League. La serata parte decisamente male per i suoi, perché Angel Correa trova la via del gol dopo soli 2 minuti. Ma Romero aveva già deciso: doveva essere la sua partita. E infatti fa tutto da solo. Al 27esimo dopo una serie di scambi al limite dell’area si mette in proprio e calcia un mancino deciso a fil di palo, battendo Oblak e portando il punteggio sull’1-1.

Ma Luka non si arrende nemmeno al nuovo vantaggio Colchonero: il gol di De Paul al 57′ è seguito dal pareggio ancora del giocatore di proprietà del Milan. Passano solo sei giri di orologio e il suo inserimento perfetto viene premiato da Viera: controllo ed esterno sinistro sotto la traversa. Oblak non può nulla e Romero fa doppietta.

IL NONNO DI ROMERO: “SI FARÀ STRADA, LUI HA QUALCOSA DI MESSI E MARADONA”

Obiettivo: giocare di più

Il diciannovenne rossonero ferma quindi da solo la banda di Simeone, inchiodata così al quarto posto, e dà un buon punto all’Almeria, ancora disastrosamente in fondo alla classifica. Se la missione di salvare la sua squadra è ai limiti dell’impossibile (9 punti conquistati, -11 dalla zona salvezza), Luka Romero ha la possibilità di risollevare morale e crescita grazie al prestito che tanto aveva chiesto al Milan un mese fa.

Ultime news

Notizie correlate