Caso Lopetegui-Milan, Biasin: “Voci molto pericolose” Pastore: “Sarei sorpreso”

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

La vicenda tra Lopetegui e il Milan sta facendo discutere, si accende il dibattito tra Biasin e Pastore: “Questa è debolezza”

Lo stop alla trattativa tra Lopetegui e il Milan non è passato inosservato, in molti si chiedono quale sia stato l’effettivo peso della protesta dei tifosi. Il nome del prossimo allenatore tarda ad arrivare, ma è sempre più probabile che non sia Lopetegui. Giuseppe Pastore e Fabrizio Biasin ne discutono a Cronache di Spogliatoio.

Lopetegui e una preoccupazione sul peso dei tifosi

La vicenda tra Lopetegui e il Milan è sulla bocca di tutti e come è normale che sia divide. Carlo Pellegatti in esclusiva ai nostri microfoni ha suggerito come si sarebbe dovuta trattare e ha incolpato Ibrahimovic. Di un’altra idea è Biasin, che vede una grossa debolezza nel Milan.

Pastore introduce l’argomento: “Si è sparsa la voce ormai del fatto che la trattativa tra Lopetegui e il Milan sia naufragata. La voce che trapela dagli ambienti vicino all’allenatore dà la colpa al movimento di protesta dei tifosi che avrebbero condizionato il Milan raffreddando la trattativa”. 

Interviene Biasin: “Voci molto pericolose”.

Prosegue Pastore: “Infatti io sarei molto sorpreso fosse questo il motivo”.

Biasin poi spiega: “Se è davvero così, tu dirigente del Milan hai già perso. Vuol dire che ti fai condizionare dai tuoi tifosi e questo dimostra la tua debolezza. Se è così allora puoi fare solo una cosa, prendere un allenatore che è più forte di te e affidargli tutto. Non puoi prendere un Fonseca perché sei allo stesso livello”.

Ultime news

Notizie correlate