Milan, Pedullà: “Le fantasie sono altre, con Lopetegui doppia cortesia”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Continuano i rumors intorno al futuro allenatore del Milan: Alfredo Pedullà tra commenti personali e precisazioni su Julen Lopetegui

In questi giorni regna il caos attorno al mondo del Milan e in particolare sul futuro della panchina rossonera: tra Lopetegui, De Zerbi e i “piani B” Fonseca e Van Bommel è difficile capire dove stia la verità. Con un tweet sul proprio profilo ufficiale di X il noto esperto di calciomercato Alfredo Pedullà si è lanciato in un parere personale sull’intricata vicenda creatasi con Lopetegui.

Tra fantasie e cortesie

Questo il suo pensiero: “Lopetegui, se il Milan si pente non fa solo una cortesia ai tifosi, che non lo vogliono, ma a se stesso. Che poi dovrebbe essere la stessa cosa quando il profilo non è davvero top“.

Successivamente, si è dedicato alle risposte agli utenti, tifosi rossoneri:

“Non lo avevano preso prima e non ne hanno troppa voglia ora… È comunque una situazione non semplice”. Ma i nomi che circolano sono pura fantasia? “Non sono fantasie, non esiste almeno in queste ore convergenza su uno. La fantasia è riaccostare un nome al Milan”.

Ultime news

Notizie correlate