Milan tra Emery e Lopetegui, Moretto: “Impossibile, c’è confusione”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Da Julen Lopetegui a Unai Emery, passando per Jorge Mendes: tutti i temi caldi in casa Milan con Matteo Moretto

Matteo Moretto chiarisce sui social qualche tema spinoso in chiave prossimo allenatore del Milan, con il nome più caldo di Lopetegui sempre ricorrente tra i rossoneri anche dopo la forte indiscrezione di TMW. Di seguito, una serie di specifiche anche sul nuovo profilo emerso di Emery (oggi all’Aston Villa) e sull’agente Jorge Mendes.

Moretto fa chiarezza

IL PROSSIMO ALLENATORE – “Settimana prossima sarà importante per capire bene la situazione. Lopetegui è quello su cui hanno ‘lavorato’ maggiormente e settimana prossima ne riparleranno. Se ci sarà un nome che supera Lopetegui, lo dirò senza problemi. Non mi piace sparare nomi a salve”.

JORGE MENDES E LOPETEGUI – “Jorge Mendes non è il suo agente, non c’entra nulla. il Milan ha incontrato più volte Lopetegui e che si è parlato di contratto, cifre, progetto. Con Cardinale al corrente, sa della possibilità e Ibrahimovic anche. Questa è una notizia. Non farei narrazioni particolari”.

MILAN E LOPETEGUI VICINI? – “Non ho detto che è fatta, ho spiegato altro. E tra l’altro l’ho detto a inizio febbraio. Oggi tutti i maggiori quotidiani nazionali parlano di lui come possibilità concreta per il Milan”.

EMERY – “Unai Emery sarebbe il preferito in assoluto ma è una pista praticamente impossibile per più ragioni. Stanno circolando troppi nomi e si fa confusione”.

Ultime news

Notizie correlate