Longo a RR: “Botman vorrebbe il Milan e i contatti con l’agente sono positivi”

DiLucretia Paggetta

Gen 3, 2022

Daniele Longo – Daniele Longo è stato ospite nella puntata odierna di Radio Rossonera Talk. Di seguito riportate le sue dichiarazioni:

Sul difensore centrale: “Il Milan aveva già intenzione di intervenire in difesa a partire dalla prossima estate ma l’infortunio di Kjaer invece ha ridisegnato le strategie, la società si sta muovendo su diversi fronti, con le idee ben chiare e con gerarchie di preferenza, il nome di cui più si parla nell’ultimo periodo è quello di Sven Botman.
Botman è un giocatore che mette d’accordo un po’ tutte le anime del Milan, sappiamo che nella società ci sono diverse identità ben precise
e lui mette tutti d’accordo, sia per la sua età, che per la sua esperienza e per le caratteristiche, simili più a quelle di Romagnoli, che di Tomori. La trattativa vera e propria è partita, anche se rimane una pista non facilissima. Botman vorrebbe il Milan e i contatti con l’agente sono positivi, la proprietà sembra ben disposta ad investire su di lui, bisogna vedere se alla fine il Lille aprirà a diverse possibilità. Ovviamente questo non è l’unico nome, ma proseguono i contatti con l’agente di Bremer, il Milan è ancora in corsa per lui. Gli altri nomi fatti nelle ultime settimane sono stati sondati dal club, ma ad esempio parlando di Diallo, il Milan trova troppa elevata la valutazione del PSG.”

Sul profilo ideale per il Milan: “Io farei il nome di Bremer perché ha caratteristiche atletiche perfette per il gioco di Pioli e perché ha già esperienza nel campionato italiano, dunque andrebbe incontro ad un processo di adattamento più breve rispetto a Botman. Bremer e Botman, secondo me, sono quelli più adatti. Non ho trovato conferme per quanto riguarda il difensore del Fenerbahce.”

Su Conti e Castillejo: “Per quanto riguarda Conti, c’è già l’accordo tra il giocatore e l’Empoli e non è lontano quello tra Milan e club toscano, anche perché il Milan  avrebbe un indennizzo in caso di presenze e salvezza. Credo andrà in porto questa operazione. Castillejo invece poteva andare al Genoa, ma non sembrava convinto, vediamo se si aprirà qualcosa dalla Spagna. Nel caso in cui vada in porto la cessione di Castillejo potrebbe aprirsi la pista per un jolly offensivo, so che Faivre si è proposto al Milan, lui si è messo in testa i rossoneri e il club non ha mai abbandonato questa pista.”

Su altri possibili colpi: “Se dobbiamo parlare di certezze possiamo parlare solo del difensore centrale, poi se dovessero esserci possibilità non chiuderei la porta all’ingresso di un nuovo centrocampista e lo stesso discorso vale nel caso dell’addio di Castillejo. Mi sento di escludere la possibilità di investire su un nuovo attaccante, perché il Milan ora non deve coprire il reparto numericamente, ma deve fare un ragionamento progettuale. Spero per i tifosi del Milan che i colpi possano essere tre, ma al momento mi sento di parlare di certezze solo per un colpo.”

Guarda QUI la puntata integrale del Talk

Leggi QUI i possibili scenari per l’obbligo vaccinale nel mondo del calcio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan