Longhi: “Maignan Schumacher! Pulisic, ognuno ha i suoi occhiali colorati”

I più letti

Giacomo Todisco
Nato a Milano nel 1998, muove i primi passi nel mondo del giornalismo all' età di 20 anni. Con esperienza in campo sportivo in generale, sfrutta la sua passione per informarsi su gran parte del panorama calcistico. Appassionato di Premier League e Liga spagnola. Tifoso del Milan da sempre.

Longhi analizza in poche righe tutto Genoa-Milan: da Maignan a Pulisic, passando per Schumacher e… Simone Inzaghi

Un Genoa-Milan costellato di episodi, emozioni e qualche polemica, il tutto riassunto in un solo tweet da parte dell’esperto giornalista e telecronista Bruno Longhi. Poca possibilità di emozionarsi da parte di un qualsiasi neutrale appassionato di calcio che ha assistito ai primi 80′ della sfida del Luigi Ferraris. Tra Genoa e Milan solo gli ultimissimi minuti regalano spunti per analisi di diverso tipo. Come spesso capita, nel giorno dopo in tanti si sono sprecati a farne di arbitrali, ma Longhi prova a toccare il tema calcio. Non solo, però, perché nel suo intervento c’è spazio anche per un paragone sull’entrata di Mike Maignan ai danni di Ekuban e per un neologismo improvvisato.

MAIGNAN CONTRO ZANGRILLO: “LE PAROLE HANNO UN PESO! SPERO TU NON DEBBA…”

Il commento a Genoa-Milan

Infatti, tramite un tweet sul suo account personale e verificato di X, la voce di tante sfide di Serie A ha espresso la sua opinione su ognuna delle situazioni particolari che si sono verificate nel sabato sera rossonero. Di seguito, riportiamo il testo:

“Una bella, entusiasmante , emozionante partita a Marassi. Il Milan la fa, il Genoa risponde con una pregevole prestazione. Giroud fa l’eroe coi guantoni di Maignan, espulso per un uscita tipo Schumacher nel 1982. Ah dimenticavo: c’è pure il gol di Pulisic… Che vale 3 punti e che scatena il SOCIALismo. Le immagini sono chiare? Ognuno le vede coi propri occhi. E coi propri occhiali colorati. Non conta. Le polemiche continueranno. Ciò che conta è il tabellone: dopo i 5 gol subiti nel derby il Milan ha rosicchiato 5 punti all’Inter. Pioli va in vacanza da primo della classe, Simone Inzaghi ritorna sulla graticola. Tutto ciò si chiama CALCIO”.

Anche nei messaggi di risposta agli utenti sotto al post, però, riserva qualche altro parere. “Sarebbe bellissimo se arbitri e VAR conoscessero il significato della parola coerenza”, per esempio. Una delle maggiori critiche mosse a Longhi è la chiosa sull’allenatore dell’Inter, non gradita dai tifosi nerazzurri. Questa la sua specifica:

“Non sono sicuramente io a metterlo sulla graticola (Inzaghi, ndr), ma quelli che cominciano a scrivere che ha sbagliato i cambi, che avrebbe dovuto etc etc… È il canovaccio del calcio secondo Guido Mazzetti, allenatore degli anni 60/70: ‘Se vinci sei un bravo ragazzo, se perdi sei una testa di ….’. E in molti vi si adeguano”.

GENOA-MILAN, SACCHI: “SUCCESSO FONDAMENTALE, AVVIO DI STAGIONE DA APPLAUSI”

Pre partita

Nel corso della giornata di venerdì, intervenuto a TMW Radio, lo stesso Longhi aveva avuto modo di esprimersi sulle gare del weekend.

“L’Inter rischia di più. Il Milan metterà in campo la formazione alternativa, che però è di velocisti. L’Inter gioca contro una squadra che dopo il Milan non ha più perso. E’ una squadra in salute, mentre l’Inter è un po’ ondivaga come rendimento, ci sono dei momenti in cui la si esalta, in altri in cui si parla di crisi. E’ una squadra che ha ancora bisogno di stabilità, anche se quella del secondo tempo col Benfica ha impressionato tutti. Il Milan gioca contro il Genoa che mi piace tanto. Ha dei giocatori che possono fare la differenza”.

“L’INTER È ONDIVAGA, IL MILAN CON I VELOCISTI”: LONGHI SI ESPONE

SCORRI PER ALTRE
NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

LONGHI GENOA MILAN

Ultime news

Notizie correlate