Loftus-Cheek: “Al Milan grazie a Tomori! Amavo guardare Kakà, sulla posizione in campo vi dico…”

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

Intervistato da MilanTV, il nuovo acquisto rossonero Ruben Loftus-Cheek ha parlato delle sue sensazioni per il futuro e non solo

Loftus-Cheek è stato il primo acquisto del Milan in questa sessione estiva di calciomercato. Un rinforzo seguito da tempo e fortemente voluto dal Milan, che in Loftus-Cheek ha visto il profilo ideale per alzare la qualità del proprio centrocampo. Intervistato da MilanTV, il centrocampista inglese ha parlato delle sue sensazioni per il futuro e non solo:

Le sue sensazioni

“E’ una sensazione speciale, comincia un nuovo capitolo per me. Ho passato 20 anni al Chelsea, perciò questo per me è un momento particolare, in cui mi stacco dal Club e inizierò una nuova fase della mia vita. Poterlo fare al Milan è incredibile… avere l’opportunità di giocare a San Siro, per questo grande club con la sua grande storia e le leggende che ci hanno giocato, è un onore indossare questa maglia”.

Loftus-Cheek su Tomori

“Seguo il Milan specialmente da quando c’è Tomori, penso che Fik sia un esempio fantastico per come ha affrontato una nuova sfida lontano dall’Inghilterra e per il successo che ha avuto. Il fatto che sia riuscito a vincere lo Scudetto con il Milan e che abbia raggiunto traguardi importanti con il Club mi ha dato una grande spinta per farmi venire qui. Ho giocato con Fikayo nella giovanili, sarà bello indossare la stessa maglia a San Siro. Ho parlato molto con lui nell’ultimo mese, un paio di mesi in realtà, specialmente quando la notizia è uscita sui giornali e lui mi chiedeva se sarei venuto al Milan. All’inizio non potevo dirgli molto, ma quando la trattativa si è fatta seria ho iniziato a chiedergli del Club. Cose normali tipo dove vive, dove vivono gli altri giocatori, dov’è il campo di allenamento. Cose del genere. Mi ha detto che se fossi venuto avrei capito quanto è grande il Club, la sua storia, e che cosa significhi stare nel Milan. Ho sempre voluto venire… quando ho affrontato il Milan in Champions ho sentito cosa vuol dire giocare a San Siro: nonostante fossi un avversario, l’atmosfera allo stadio si sentiva. Incredibile!”.

Loftus-Cheek su Kakà

“Amavo guardare Kakà, perchè era eccezionale palla al piede. Giocare con la palla al piede è uno dei miei punti di forza e Kakà era tra i migliori con questa qualità, per questo era uno dei miei preferiti da guardare”.

Loftus-Cheek su Leao, suo compagno al Milan

“Con Leao ci siamo dati la mano alla fine di alcune partite, ma il livello a cui sta giocando al momento lo porta ad essere tra i migliori al mondo. Può solo continuare a migliorare e ha l’atteggiamento giusto per farlo. Mi ha scritto un paio di settimane fa. Sarà bello poterlo incontrare e condividere il campo con lui”.

Sulla sua posizione in campo

“Sono abituato a giocare in molti ruoli, con diverse formazioni. Ho dovuto interpretare ruoli diversi e mi sono sentito a mio agio. Ma credo che il ruolo in cui posso essere più efficace sia a centrocampo, giocando box-to-box in modo da poter arrivare in area e segnare, ma anche tornare indietro e difendere con la mia fisicità. E’ quello che voglio fare in Serie A”.

Sulla differenza tra Serie A e Premier League

“La Premier League è molto intensa e fisica. Da quanto ho visto, la Serie A è molto tattica, come negli scacchi, ma dovrò vedere e provare come sono realmente le partite. In passato ho avuto allenatori italiani, erano molto focalizzati sulla tattica. Questa è la mia esperienza con loro”.

Loftus-cheek sul suo tempo libero

“Sono una persona abbastanza rilassata, tranquilla, appassionata. Fuori dal calcio mi piace rilassarmi con gli amici, gioco molto a tennis nel mio tempo libero, è uno dei mie hobby. Mi piace restare attivo quando posso, ma più di tutto amo giocare a calcio”.

Loftus-Cheek conclude con un saluto ai tifosi del Milan

“Ciao ragazzi! Sono onorato di essere al Milan, non vedo l’ora di indossare la maglia e giocare la mia prima partita davanti a tutti voi. Grazie per il supporto che già mi avete dato, non vedo l’ora di vedervi tutti”.

ARTICOLI CORRELATI, NEWS MILAN E NOTIZIE MILAN

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Iscriviti al nostro canale Youtube per non perderti tutte le nostre dirette e i contenuti esclusivi!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Loftus-Cheek Milan

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate