Lo Scudetto numero 19 è di tutti: fiducia nelle seconde linee