Liverpool-Milan(4-1): Reds superiori, Saelemaekers la nota positiva

I più letti

Piero Mantegazza
Nato in provincia di Como nel 2000, laureato in Economia dei beni culturali e dello spettacolo. Ho mosso i primi passi nel giornalismo a “La Provincia di Como” per poi passare a Radio Rossonera. Raccontare lo sport è la mia passione: calcio e tennis non devono mai mancare. Fin da bambino il focus è il Milan, che è come una seconda famiglia. Innamorato delle bandiere e delle loro ineguagliabili storie, ormai sempre più in via d’estinzione

Il Milan affronta il Liverpool per la seconda partita di Dubai Super Cup dopo la sconfitta contro l’Arsenal nella prima gara.

Le formazioni ufficiali:

MILAN (4-2-3-1): Mirante; Kalulu, Thiaw, Gabbia, Pobega; Krunić, Tonali; Saelemaekers, Adli, Rebić; Lazetić. A disp.: Jungdal, Tătăruşanu; Bakoune, Bozzolan, Simić; Bakayoko, Bennacer, Vranckx; El Hilali. All.: Pioli.

LIVERPOOL (4-3-3): Kelleher; Milner, Matip, Gomez, Robertson; Bajcetic, Thiago, Elliott; Salah, Firmino, Oxlade-Chamberlain. A disp.: Adrián, Davies; Chambers, Quansah, Phillips, Tsimikas; Cain, Clark, Corness, Frauendorf, Keita; Carvalho, Doak, Núñez. All.: Klopp.

Primo tempo

La partita è iniziata con la terribile notizia della scomparsa di Sinisa Mihajlovic, per questo la squadra ha deciso di scendere in campo con il lutto al braccio ed è stato osservato un minuto di silenzio.

Si gioca all’Al-Maktoum Stadium alle 19.30 locali (le 16.30 in Italia). Il Milan parte forte e subito Lazetic ha una grandissima occasione, bell’azione di Adli che mette Lazetic solo davanti al portiere, ma il serbo spedisce a lato. Subito dopo però il Liverpool passa in vantaggio al 5′ con un bel fraseggio fra più giocatori concluso da Salah che spiazza Mirante.

La squadra di Klopp in generale mostra una qualità superiore, la palla gira più velocemente e le giocate dei singoli sono più incisive.

Nonostante ciò la squadra di Pioli trova il pareggio al 29′ con Saelemaekers, il migliore del Diavolo, gran lancio di Rebic e poi un bel uno contro uno del belga che con un radente mancino sposta il risultato sull’ 1-1. Non ci mette però molto il Liverpool a tornare in vantaggio, grazie al fenomenale Thiago Alcantara, lo spagnolo, a sorpresa non convocato da Luis Enrique, sfodera un destro di collo pieno all’angolino dal limite dell’area.

LEGGI QUI – Di Marzio – Triplo scambio di mercato Samp-Napoli!

Secondo Tempo

Nella ripresa Pioli prova a cambiare i due interni di centrocampo: fuori Tonali e Krunic, dentro Vranckx e Bennacer, l’algerino per i primi 15′ mostra le sua abilità nell’impostazione e trova delle buone geometrie, poi anche lui pian piano rallenta.

Al 55′ Rebic viene sostituito, a parte il gol non è sembrato ancora in ottima condizione, spazio al giovane El Hilali, che al 70′ si rende protagonista di una bella giocata personale, sposta il pallone da sinistra e calciando a giro trova la traversa. I Reds però continuano a macinare gioco e Nunez, deluso dai mondiali, al 81′ segna il 3-1 superando in velocità un Thiaw in difficoltà fisica. Il divario aumenta nel finale, sempre grazie all’uruguayano che cala il poker, 4-1 per i reds. Questo gol era però da annullare, Nunez era in posizione di fuorigioco, questa competizione però non prevede il VAR.

La sconfitta è netta per il Milan, che come nota positiva ha ritrovato un Saelemaekers in ottima forma. Da evidenziare qualche buono spunto di Adli, la qualità del ragazzo si vede, quello che gli manca è un po’ di ferocia, a volte dovrebbe essere più cattivo sui palloni. Tra le prestazioni negative, risalta Pobega che, chiaramente fuori posizione, fa fatica contro Salah e sporca diversi palloni. Anche Rebic un po’troppo macchinoso, la sua solita generosità e aggressività nel pressing, ma manca un po’di brillantezza, non salta praticamente mai il suo diretto avversario, bell’assist però per Saelemaekers. Il risultato forse è un po’troppo pesante, Pioli si augura di ritrovare tutti i suoi titolari per fornire prestazioni superiori.

I rigori l’unica nota positiva, vinti dal Milan, con Mirante protagonista parando i primi due. Per i rossoneri l’unico errore è di Adli, quello decisivo è stato segnato da Kalulu.

Segui la nostra pagina Facebook per non perderti nulla di quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

photocredit: acmilan.com

 

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate