il 21/09/2022 alle 21:31

Liga, giornata 6: il derby è del Real, il Barcellona non sbaglia

1 cuore rossonero

Liga, giornata 6 – Sei giornate di Liga sono ormai state archiviate e per il titolo sembra già una corsa a due, le solite due. Il Real Madrid di Carlo Ancelotti non ha ancora sbagliato un colpo e guida la classifica a punteggio pieno. Non molla però il Barcellona di Xavi, perfetto ad eccezione del deludente 0-0 con il Rayo Vallecano alla prima di campionato.

 

– Leggi QUI l’intervista esclusiva a Carlo Pellegatti: “Mi fido di ballo Touré” –

Liga, alle Merengues il derby contro i Colchoneros: il big match di questa giornata 6

Ancelotti è ufficialmente entrato nella top 5 degli allenatori con più panchine nella squadra più vincente d’Europa. Lo ha fatto imponendosi di misura nel sentitissimo derby Madridista contro l’Atletico. La prima rete è una meraviglia, integralmente costruita dai talentuosissimi giovani dei Blancos. Valverde recupera palla e spacca in due il centrocampo dell’Atleti con la sua corsa, Tchouameni è un chirurgo a scucchiaiare il pallone per l’inserimento di Rodrygo, che ha il compito più facile di tutti. Oblak battuto e 1-0 Real dopo 18 minuti. Raddoppia il tempo, e così fanno anche le Merengues. Al minuto 36 Modric lancia Vinicius. Il brasiliano va diretto a tu per tu con il portiere sloveno, ma quando è il momento di batterlo chiude troppo sul primo palo e centra in piano il legno. Sulla respinta però arriva con un falco El Pajarito Valverde, che spacca la porta e fa 2-0. Quando la partita sembra finita, però, Griezmann batte un corner, Courtois buca l’uscita e Hermoso, con la spalla, riapre la partita al minuto 82. Troppo tardi, il derby è dei galacticos, Cholo Simeone di nuovo battuto. Il tutto con un certo Karim Benzema, probabile prossimo Pallone d’Oro, ai box per infortunio.

Liga, le inseguitrici non sbagliano

Il Real Madrid non sbaglia mai, ma anche le inseguitrici non si arrendono in questa giornata numero 6 di Liga. In primis il Barcellona di Xavi, bravo a riscattare subito la sconfitta in Champions contro il Bayern Monaco. Secco 3-0 all’Elche, ultimo in classifica, con gol di Depay e doppietta del solito Robert Lewandowski, per rimanere gli unici imbattuti di Spagna, ovviamente in compagnia agli uomini di Don Carlo. Non molla nemmeno il Betis, che fatica ma supera il Girona. Ospiti in vantaggio grazie alle rete di Arnau Martinez, ma la squadra di siviglia la ribalta grazie alla doppietta di Borja Iglesias. Un po’ più sotto prosegue la sua corsa anche l’Athletic Bilbao, che si impone 3-2 sul Rayo Vallecano grazie ai due Williams, Inaki e Nico, e a Sancet. Cade a sorpresa l’Osasuna, che in casa contro il Getafe si arrende 2-0. Decisiva in negativo per i padroni di casa l’espulsione di Ezequiel Avila sul finire del primo tempo. Nell’altro big match di giornata si annullano a vicendo il Villarreal di Unai Emery e il Siviglia di Lopetegui. All’Estadio Ciudad è 1-1 con Oliver Torres e Alex Baena in gol. Non sbaglia nemmeno la Real Sociedad, che fatica più del previsto con l’Espanyol ma si impone per 2-1. Tutto facile per il Valencia di Gattuso, che archivia la pratica Celta Vigo con un secco 3-0. A segno anche l’ex Milan Samuel Castillejo. In chiave salvezza vittorie fondamentali per Mallorca e Cadice, che si impongono, entrambe per 1-0, su Almeria e Valladolid.

Liga, la prossima giornata

Questo il calendario del settimo turno di Liga:

Venerdì 30/09  ore 21.00 Athletic Bilbao-Almeria

Sabato 01/10

14:00 Cadice-Villarreal

16:15 Getafe-Valladolid

18:30 Siviglia-Atletico Madrid

21:00 Mallorca-Barcellona

Domenica 02/10

14:00 Espanyol-Valencia

16:15 Celta Vigo-Betis

18:30 Girona-Real Sociedad

21:00 Real Madrid-Osasuna

Lunedì 03/10 ore 21:00 Rayo Vallecano-Elche

 

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

 

NOTIZIE MILAN

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *