L’ex Deulofeu: “Rientro sarà momento migliore della carriera” Poi cita il Milan

I più letti

Andrea Rabbi
Nato sul Lago di Garda alla fine del 1998, laureato in Editoria e Giornalismo. Ho da sempre coltivato il sogno che il calcio entrasse a far parte stabilmente della mia vita professionale, e poter iniziare questo percorso scrivendo della mia squadra del cuore è sicuramente motivo di grande orgoglio. Cresciuto accompagnato dalle gesta del grande Kakà, vago da tempo alla ricerca di un degno erede in maglia rossonera

In una recente intervista, l’ex Milan Deulofeu ha parlato del suo lungo infortunio al ginocchio e del rientro sul campo di gioco

Dopo l’infortunio al ginocchio che lo sta tenendo lontano dai campi da ormai un anno e mezzo, l’ex Milan Gerard Deulofeu intravede finalmente la luce in fondo al tunnel. Intervistato da Relevo, l’attaccante dell’Udinese ripercorre il suo calvario e pregusta il suo ritorno.

Le parole di Deulofeu

“Se il calcio fosse stato la mia vita, probabilmente sarei caduto in depressione o sarei molto triste. All’inizio credevo di poter recuperare dall’infortunio in 6 mesi, quando ho capito quanto fosse grave il mio problema al ginocchio ho iniziato a dirmi che forse non avrei più giocato a calcio. Oggi sto bene: finalmente riconosco il mio corpo. Ritornare a correre in campo e a giocare di nuovo a calcio sarà la cosa più bella della mia carriera. Più dell’esordio al Camp Nou, più di un gol a Wembley, più di un trofeo con Barca e Siviglia, più di giocare con il Milan”.

Ultime news

Notizie correlate