L’ex Campione d’Italia: “Milan e Napoli modello vincente”

I più letti

Davide Giovanzana
Nato in provincia nel 1997, Laureato in scienze della comunicazione. Ho studiato e lavorato con un solo obiettivo nella testa, rendere una passione il mio lavoro: raccontare il Milan alla gente del Milan. Ho un debole per le storie difficili e per gli underdog in tutti gli sport

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, l’ex allenatore campione d’Italia col Napoli Albertino Bigon ha parlato di Napoli e Milan, soli in testa alla classifica.

Questa squadra ha le potenzialità per imporsi alla fine?
«Credo proprio di sì, è composta da un gruppo di giovani che ha fame di successi. La società ha creato i presupposti per qualcosa di importante e questa può essere la volta buona per riportare lo scudetto a Napoli».

È giusto considerare il Milan la rivale più temibile?
«Sicuramente i rossoneri se la giocheranno fino alla fine ma non trascurerei l’Inter in questo discorso. La squadra di Inzaghi ha avuto un passaggio a vuoto da cui sembra uscita e presto recupererà Lukaku, che potrà spostare gli equilibri di vertice».

Un difetto del Napoli?
«È quasi impossibile migliorare. Il gioco e i risultati parlano chiaro. Dovrà essere capace di essere sempre così coeso, senza cedere alla tentazione di guardarsi in cima alla classifica, ragionando una partita alla volta. Quella parola non dovranno mai nominarla nello spogliatoio».

LEGGI QUI ANCHE   -L’EQUIPE – MAIGNAN AGITA IL MILAN: E’ SCONTRO COL CLUB? LA RICOSTRUZIONE DELL’EPISODIO-

Quale aspetto, invece, denota meglio la superiorità di questo avvio di stagione?
«Ho visto buona volontà, forza, esuberanza, tutto in misura non comune. La rosa è preparata a dovere sia dal punto di vista fisico sia tattico. L’esempio migliore è rappresentato dalla velocità con cui Raspadori e Kvaratskhelia rientrano in fase di non possesso. Mi ha impressionato».

Nel complesso, il Napoli è più forte rispetto allo scorso anno?
«Direi proprio di sì. I nuovi arrivi in attacco e Kim, che è la rivelazione del reparto arretrato, sono dei calciatori estremamente qualificati. Poi avere Raspadori e Simeone come alternative a Osimhen evidenzia una profondità di primo livello».

Operazioni sostenibili e talenti da scovare: Napoli e Milan sono un modello vincente?
«Ne sono convinto, gli ultimi due campionati ci stanno dicendo proprio questo».

Segui la nostra pagina Facebook per sapere tutto quello che succede nel mondo Milan!

Scarica QUI la nostra app per dispositivi Android. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!
Scarica QUI la nostra app per dispositivi IOS. Rimani sempre aggiornato sulla tua squadra del cuore!

Photocredits: acmilan.com

LASCIA UNA RISPOSTA:

Please enter your comment!
Please enter your name here

Ultime news

Notizie correlate