Lele Adani: “Vi dico cosa manca al Milan per lo scudetto. Io prenderei lui…”

DiDavide Giovanzana

Gen 25, 2022

Arriva la pausa per preparare la volata scudetto. Di cosa ha bisogno il Milan? Ne ha parlato Lele Adani alla Gazzetta dello Sport.

Cominciamo dall’Inter capolista: il distacco su Milan e Napoli è potenzialmente di 7 punti. Un bell’allungo.
“La squadra di Inzaghi ha dato una prima botta al campionato. Vediamo se sarà già decisiva, ma una cosa che impressiona è come lo ha fatto: dominando il gioco e restando sul pezzo anche nei momenti di difficoltà, grazie al lavoro del tecnico, più ancora che al mercato estivo. I dubbi dopo le partenze di Lukaku, Hakimi, Conte ed Eriksen sono stati spazzati via”.

Qualche necessità in più potrebbe averla il Milan, che ha perso Kjaer ed è alle prese anche con l’infortunio di Tomori.
“Un difensore serve, anche perché Romagnoli è in scadenza e non si sa cosa succederà. A me piace Kalulu e può essere una soluzione futuribile, ma credo che l’aggiunta di un mancino in più farebbe alzare subito il livello. I nomi? Botman è completo, da Milan. Un’idea può essere anche Senesi del Feyenoord”.

E in avanti?
“È arrivato Lazetic, che però conosco ancora troppo poco. L’ho sempre detto, ho molto rispetto per Messias, Diaz e gli altri, ma se si vuole anche solo pensare allo scudetto manca un giocatore di valore assoluto. Un po’ come lo è Leao, che potrebbe giocare in qualsiasi big europea. La trequarti tatticamente è il reparto più importante nel gioco di Pioli, tra mezze posizioni e movimenti continui. Solo che tutti, escluso Leao, sono calati dopo il bell’inizio di campionato. Una soluzione tampone potrebbe essere avanzare Kessie, non arrivasse nulla dal mercato”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Tutti convocati

Radio rossonera live

torna al live

La radio 24/7 dedicata al Milan