Leao realizza il sogno di Samuel, U9 del Milan: la storia dietro al polsino

I più letti

Rafael Leao, l’Under 9 del Milan Samuel e un sogno realizzato: il commovente retroscena sul posino che ha scatenato l’ira degli haters

Il polsino sfoggiato da Rafael Leao nell’ultimo turno di campionato tra Verona e Milan ha scatenato le solite cattiverie social alle quali l’attaccante portoghese non ha inizialmente risposto. Dopo più di una settimana arriva la replica, a rivelare il retroscena è il Corriere della Sera. Leao realizza il sogno di Samuel, piccolo calciatore dell’Under 9 del Milan.

Dietro al polsino una bella storia: regalo di un piccolo tifoso

“Da femminuccia”. “Fuori moda” e perfino una “pubblicità occulta” per qualcuno. Invece no. È soltanto un regalo del piccolo Samuel, 8 anni, difensore del vivaio rossonero con un sogno nel cassetto: vedere il suo idolo Leao con il suo polsino rosso e nero al braccio. Tutto è iniziato nel tunnel di San Siro l’11 di febbraio, prima di Milan-Napoli. Emozionatissimo il giovane Samuel ha preso coraggio e ha avvicinato l’esterno portoghese. “Ero incredulo. Il mio cuore batteva forte. Gliel’ho dato perché Rafa è il mio idolo”. Poi: “Te lo regalo”. Leao accetta con il suo solito sorriso e lo ringrazia con una mano sulla testa. Ha portato fortuna, la partita si è poi conclusa con la vittoria pesante dei rossoneri e la speranza di Samuel è che Leao continui ad indossarlo, segnando tanti gol.

Leao con il Milan: i social e i bambini

Qualche settimana fa Rafel Leao aveva proprio affrontato questo argomento con il Corriere. Lui che è molto seguito sui social, non ne ha una visione completamente positiva: “Sono pericolosi. Troppo odio, troppe cattiverie”. Li usa soltanto per questioni lavorative e di immagine, ma non li ama perché “si sorride poco”. Meglio far sorridere con gesto da campione: “Il calcio quello vero è dei bambini”. Samuel, sogna e conferma.

Ultime news

Notizie correlate