Verona-Milan, Leao scambia la maglia ma qualcosa va storto

I più letti

Giacomo Mirandola
Residente in un paesino in provincia di Novara, nasce a Gallarate il 21 dicembre 1998, poche ore dopo Kylian Mbappé, con cui condivide la passione ma non il talento. Diplomato al liceo scientifico e laureato in Scienze della Comunicazione, la sua vita, alla costante ricerca di emozioni, lo ha portato a conoscere e ad appassionarsi a quasi tutti gli sport praticati sul pianeta. Giornalista, speaker e audiodescrittore all'occorrenza, fa questo lavoro per esigenza, non per scelta. Un solo obiettivo: trasmettere agli altri anche solo un parte delle emozioni che lo sport gli sa regalare ogni giorno.

Al termine della partita tra Milan e Verona, Leao ha voluto scambiare la maglia con l’attaccante Noslin: il simpatico retroscena

Nell’ultimo turno di campionato prima della sosta, il Milan si è imposto per 3-1 in casa del Verona. Nonostante la sconfitta, l’attaccante del Verona Noslin ha saputo mettersi in luce con un gran gol da fuori area e un paio di altre conclusioni pericolose. Al termine del match, nel tunnel che porta agli spogliatoi, l’attaccante del Milan Rafael Leao ha voluto scambiare la maglia proprio con Noslin, ma qualcosa è andato storto…

Cosa è successo?

Nel classico Behind the scenes, caricato sul canale Youtube del Milan, si nota come Noslin vada a raggiungere Leao fuori dagli spogliatoi per potergli chiedere la maglia. Il portoghese, dopo averlo ringraziato per i complimenti, ha confessato all’attaccante veronese di aver a sua volta molto apprezzato la prestazione dell’avversario, chiedendogli la sua maglia in cambio. La “trattativa” è entrata in stallo quando Noslin ha confessato di non averla più e di non averne un’altra da dargli, probabilmente sorpreso dalla richiesta del portoghese. Leao, con un sorriso, gli ha comunque regalato la sua maglia numero 10 del Milan e lo ha salutato con un caloroso abbraccio.

Ultime news

Notizie correlate